No 1

Pfürtner, Stephan

nascita 23.11.1922 (Hubertus) Danzica,morte 2.7.2012 Marburgo, catt., cittadino ted. Figlio di Joseph, tipografo, e di Maria Kotzki. ∞ (1974) Irmgard Bloos, medico. Studente di medicina e soldato durante la seconda guerra mondiale, fu arrestato due volte dalla Gestapo per opposizione al regime nazista. Nel 1945 entrò nell'ordine dei domenicani. Studiò teol. a Friburgo, Walberberg (com. Bornheim, presso Colonia) e Roma, dove conseguì il dottorato all'Angelicum (1954). In seguito insegnò teol. morale a Walberberg e poi all'Univ. di Friburgo, dove fu professore (1966-74). In occasione di una conferenza a Berna nel 1971, affermò che la sessualità costituisce un elemento importante della realizzazione dell'uomo e ridimensionò l'importanza dei precetti morali. Accusato di distanziarsi dal magistero della Chiesa in materia di etica sessuale, si ritirò dalla cattedra e lasciò il suo ordine nel 1974. Proseguì la carriera acc. in Germania, quale professore di etica sociale presso la facoltà di teol. evangelica di Marburgo (fino al 1988). Nel 2007 gli fu conferito il titolo di Giusto fra le Nazioni dalla fondazione Yad Vashem per la commemorazione delle vittime della Shoah per l'aiuto prestato a tre donne ebree in fuga da un campo di concentramento.


Opere
La Chiesa e la sessualità, 1975 (ted. 1972)
Nicht ohne Hoffnung, 2001 (autobiografia)
Bibliografia
– L. Kaufmann, Ein ungelöster Kirchenkonflikt: der Fall Pfürtner, 1987
Histoire de l'Université de Fribourg, Suisse, 1889-1989, 2, 1991, 557 sg.; 3, 1992, 979 sg.
– A. Bondolfi, «S. Hubert Pfürtner (nascita 1922)», in Portraits théologiques, a cura di B. Bürki, S. Leimgruber, 1998, 366-380

Autrice/Autore: Jacques Rime / cmu