29/05/2001 | segnalazione | PDF | stampare

Altavilla

Ex com. FR, dal 1991 frazione del com. di Morat; (1340: Alta villa, germanizzato nel XVI sec. in Altenfüllen; in passato in franc. Hauteville). Piccolo insediamento rurale sparso situato sul bordo del colle morenico a est del lago di Morat e del Grosses Moos. Pop: 180 ab. nel 1850, 136 nel 1900, 89 nel 1970, 117 nel 1990. Ritrovamento di tumuli della cultura di Hallstatt e di reperti abitativi di epoca romana. Attestato dal XIV sec. quale parte della signoria di Morat, dopo le guerre di Borgogna A. passò sotto il dominio di Berna e Friburgo; nel 1798 i diritti bernesi si estinsero. Il villaggio ha sempre fatto parte della parrocchia di Morat. A partire dal 1684 il com. divenne comproprietario, con Burg e Lurtigen, di una scuola di lingua ted.; dal 1879 al 1969 A. dispose di un edificio scolastico proprio. Le cave di arenaria a nord del villaggio furono abbandonate verso il 1820.


Bibliografia
– B. Roth, «Die romanisch-deutsche Sprachgrenze im Murtenbiet während des 15. Jahrhunderts», in FGB, 53, 1965, spec. 161-167

Autrice/Autore: Hermann Schöpfer / vfe