28/09/2016 | segnalazione | PDF | stampare | 

Posat

Ex comune FR, distretto Sarine, dal 1996 al 2015 formò con Farvagny-le-Grand, Farvagny-le-Petit e Grenilles il comune di Farvagny, integrato nel 2016 nel nuovo comune di Gibloux; (1148: Vilar Aldiert; 1179: Posat). Il villaggio è situato sulla riva destra della Glâne. Pop: 72 ab. nel 1811, 86 nel 1850, 113 nel 1900, 95 nel 1950, 73 nel 1990. P. fu proprietà dei signori de Pont fino al 1482. Tra il 1137 e il 1148, Pierre e i suoi fratelli donarono buona parte delle terre di P. all'abbazia premonstratense di Humilimont per insediarvi una fattoria e una cappella. Suore premonstratensi trasferitesi da Humilimont ebbero il loro priorato a P. dal 1140/48 ca. fino a dopo il 1179. L'abbazia acquistò la giurisdizione feudale su P. dai de Pont. Dal 1420 i monaci diedero in affitto il loro podere nel villaggio. Dopo la soppressione del convento nel 1580, la chiesa e i beni di P. passarono al collegio gesuita di Saint-Michel di Friburgo. Incorporato nel baliaggio di Farvagny (dal 1482) e poi nei distr. di Friburgo (1798) e Farvagny (fino al 1848), sul piano ecclesiastico fece sempre capo a Farvagny. Ricostruita nel 1675 dai gesuiti, la cappella del priorato, dedicata a Nostra Signora, divenne una meta di pellegrinaggio mariano dal XVIII sec. In seguito fu legata anche al cappuccino Apollinaris Morel, ucciso nel corso dei massacri parigini del settembre del 1792. Trappisti franc. si rifugiarono a P. nel 1830-31. Il villaggio ha mantenuto un carattere agricolo (allevamento e produzione di foraggi). Un primo tentativo di fusione con Grenilles fallì nel 1981.


Bibliografia
– Dellion, Dict., 5-6, 261-266
La Liberté, 19.1.1989; 3.7.1993
HS, III/3, 1070 sg.; IV/3, 445-449
La chapelle de Posat restaurée, 2005

Autrice/Autore: Marianne Rolle / mku