02/09/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Ponthaux

Com. FR, distr. Sarine, che dall'aggregazione del 1981 comprende anche Nierlet-les-Bois; (1142: Pontet). Pop: 119 ab. nel 1811, 223 nel 1850, 350 nel 1900, 379 nel 1950, 488 nel 2000. Sono stati rinvenuti reperti isolati del Neolitico e dell'epoca romana. Una fam. de Ponthouz è menz. nel XIV sec. Nel ME P. fece parte della signoria di Montagny; nel 1355 Aymon de Montagny cedette la decima maggiore di P. a Ulrich Cristan, di Friburgo. Il villaggio fu messo a fuoco dai Friburghesi nel 1447 durante la guerra contro i Savoia. Proprietà di Friburgo dal 1478, P. fu incorporato nel baliaggio di Montagny e in seguito nei distr. di Payerne (1798), Montagny (1803), Friburgo (1815) e Dompierre (1830-48). Sottoposto al diritto consuetudinario del Paese di Vaud, ottenne degli statuti com. nel 1662. La cappella di S. Maurizio, donata dal vescovo di Losanna al priorato di Saint-Maire di Losanna fra il 1145 e il 1159, fu sostituita da un nuovo edificio di culto alla fine del XVI sec.; pur essendo cit. come chiesa parrocchiale nel 1228, rimase filiale di Prez-vers-Noréaz. P. e Nierlet-les-Bois formarono una parrocchia nel 1879 e una nuova chiesa fu consacrata nel 1882. Il villaggio ha conservato il suo carattere agricolo (allevamento e colture foraggere).


Bibliografia
La Liberté, 25.11.1975; 23.4.1980
– S. Jäggi, Die Herrschaft Montagny, 1989

Autrice/Autore: Marianne Rolle / cmu