17/08/2009 | segnalazione | PDF | stampare | 

Neyruz (FR)

Com. FR, distr. Sarine, sulla riva sinistra della Glâne; (1137: Nuerus; 1138: Nuruos; antico nome ted.: Rauschenbach). La località di Chavagny, spesso cit. nelle fonti medievali (dal 1138), non esiste più. Pop: 267 ab. nel 1811, 444 nel 1850, 555 nel 1900, 620 nel 1910, 593 nel 1950, 1666 nel 2000. Sono stati rinvenuti tumuli e quattro tombe a inumazione di epoca sconosciuta. Un'opera fortificata sorge su una rocca medievale (o preistorica). Parte della signoria di Arconciel tra il 1138 e il 1149, N. passò per via matrimoniale dalla fam. de Glâne ai de Neuchâtel. Dal XII sec. l'abbazia di Hauterive divenne il più grande proprietario terriero a N., dove stabilì una grangia ed esercitò la bassa giustizia (sede a Le Châtelet). N. fece parte delle Anciennes Terres ("bandiera" di La Neuveville) al più tardi dal 1442 e poi del distr. di Friburgo (1798-1848). Nel 1677 sono attestati degli statuti com. L'edificio scolastico fu ricostruito nel 1836; quello attuale risale al 1915. Il com. ospitò anche una scuola di economia domestica (1928-75). Sul piano ecclesiastico N. dipese da Matran fino al 1844, quando divenne parrocchia autonoma. Una cappella dedicata a S. Maria Maddalena fu costruita nel 1432 (il nuovo edificio fu consacrato nel 1738 e distrutto nel 1953); la chiesa dell'Immacolata Concezione fu eretta tra il 1845 e il 1848. La stazione sulla linea ferroviaria Berna-Losanna (tronco Friburgo-Romont) fu aperta nel 1862. Un tempo com. agricolo (allevamento e coltivazione di piante foraggere), N. ha sviluppato un forte carattere residenziale, spec. in seguito all'apertura dell'autostrada A12.


Bibliografia
– B. de Vevey, Châteaux et maisons fortes du canton de Fribourg, 1978, 259 sg.
– G. Nicolet, M. Riedo, Neyruz, 1138-1988, 1988

Autrice/Autore: Marianne Rolle / frm