No 1

Dimitri

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 18.9.1935 (Dimitri Jakob Müller) Ascona, morte 19.7.2016 Borgnone (oggi com. Centovalli), senza confessione, di Winterthur e Borgnone, dal 2005 cittadino onorario di Verscio. Figlio di Werner Jakob Müller, architetto, scultore e pittore, e di Maja Tschirren, tessitrice e artigiana. ∞ (1961) Gunda Salgo, attrice, direttrice di teatro e pittrice. D. frequentò le scuole superiori a Locarno, poi seguì un apprendistato come vasaio a Berna (1953-56) e dal 1956 la scuola per mimi Etienne Decroux a Parigi. Nel 1957 entrò a far parte della compagnia del mimo Marcel Marceau (spettacoli di pantomima), esibendosi dal 1958 con il clown Maïsse e nel circo Medrano a Parigi. Nel 1959 mise in scena ad Ascona il suo primo spettacolo come attore unico; fino al 1987 ne seguirono altri quattro. D. intraprese tournée in tutto il mondo, fra l'altro con il circo nazionale sviz. Knie (1970, 1973, 1979). Nel 1971 fondò a Verscio il Teatro Dimitri, nel 1975 la Scuola Teatro Dimitri (pantomima, acrobatica, danza; dal 2004 scuola universitaria professionale) e nel 1978 la Compagnia Teatro Dimitri. Autore, regista e scenografo, nel 1991 diresse l'opera buffa di Wolfgang Amadeus Mozart La finta giardiniera al Teatro di Brema e nel 1995 I briganti di Jacques Offenbach alla Kammeroper di Vienna. Dal 1990 D. espose i suoi quadri in Svizzera e in Germania. Nel 1973 fu insignito del premio Grock e nel 1976 dell'Anello Hans Reinhart.


Opere
Dimitri der Schlaufenclown, 1980
Archivi
– Museo Comico, Verscio
Bibliografia
Mimos, n. 2, 1976
Dimitri-Album, 19792
– P. Ferla (a cura di), Dimitri, clown, 1979
– Dimitri, H. Gschwend Il clown in me, 2004 (ted. 2003, franc. 2004)

Autrice/Autore: Hansruedi Lerch / did