02/09/2014 | segnalazione | PDF | stampare | 

Ecuvillens

Ex com. FR, distr. Sarine, dal 2001 nel com. di Hauterive assieme a Grangeneuve e Posieux; (1137: Escuvilens; antico nome ted. Cüvellingen). Pop: 295 ab. nel 1811, 443 nel 1850, 523 nel 1900, 600 nel 1930, 563 nel 1950, 448 nel 1960, 710 nel 2000. In località La Vuerda, penisola rocciosa che domina la Glâne, sussistono i resti di una fortezza, probabile residenza dei signori de Glâne, attestati nell'XI e XII sec. La fam. di cavalieri d'E. lasciò progressivamente terre, decime e censi all'abbazia di Hauterive, fondata nel 1138. E. fece parte delle Anciennes Terres (dal 1452) e del distr. di Friburgo (1798-1848). Il Codice in vigore era quello di Friburgo del 1648 (la Municipale). La parrocchia, cit. nel 1138, comprende oggi soltanto Posieux, dopo la separazione di Corpataux e Magnedens (1907). La chiesa, ricostruita nel 1809-11 e nel 1911-12, è dedicata alla Vergine e fu donata nel 1142 dal vescovo di Losanna Guy de Maligny all'abbazia di Hauterive, che esercitò il diritto di collazione fino al 1848. A E. dominano l'allevamento e la cerealicoltura. Dal 1949 esiste un aerodromo, dal 1953 un club d'aviazione. Dal 1981 il com. è situato sul percorso della A12. Dal 1964 è attiva la cava di ghiaia di La Tuffière.


Bibliografia
– Dellion, Dict., 5-6, 29-45
– B. de Vevey, Châteaux et maisons fortes du canton de Fribourg, 1978, 103 sg.
– M. Francey, «Les châteaux de Glâne», in Memento/Société de développement d'Ecuvillens-Posieux, 22, 1982; 23, 1983; 25, 1984

Autrice/Autore: Marianne Rolle / pcr