No 1

Tumarkin, Anna

nascita 16.2.1875 Dubrovna (Russia, oggi Bielorussia), morte 7.8.1951 Muri bei Bern, isr., cittadina russa, dal 1921 di Berna. Figlia di Paul, commerciante, e di Sophie Herzenstein. Nubile. Frequentò la scuola superiore femminile a Chişinau (Bessarabia, oggi Moldavia), dove si formò come insegnante. Dal 1892 studiò filosofia con Ludwig Stein a Berna, conseguendo il dottorato nel 1895. Compì un soggiorno di ricerca presso Wilhelm Dilthey a Berlino e nel 1898 ottenne, quale prima donna in Europa, l'abilitazione a Berna. Prima docente donna dell'Univ. di Berna, fu nominata professoressa titolare (1906), poi professoressa straordinaria di filosofia ed estetica (1909-43). Fu attiva in seno al movimento femminista e all'Ass. sviz. delle donne univ. e, nel 1928, si impegnò a favore della SAFFA. Fu la prima professoressa in Europa ad avere il diritto di esaminare dottorandi e abilitandi e di fare parte del Senato acc. Nel 1937 fu insignita del premio Theodor Kocher.


Opere
Wesen und Werden der schweizerischen Philosophie, 1948
Archivi
– Fondo presso UB Berna
Bibliografia
Der Bund, 11.8.1951
– F. Rogger, Der Doktorhut im Besenschrank, 1999, 164-175

Autrice/Autore: Regula Ludi / lta