No 3

IklÚ, Max

nascita 21.3.1903 San Gallo, morte 3.12.1999 Zumikon, rif., di San Gallo. Figlio di Adolph ( -> 1), e di Anna Steinlin. Nipote di Leopold ( -> 2). ∞ Beatrix, figlia di Georges Heberlein. Studi˛ diritto a Zurigo, conseguendo il dottorato nel 1926. Diresse una filiale della Tri-Ergon-AG, un'impresa fam. attiva nel settore dei brevetti dell'immagine e del suono (1927-33). Fu cofondatore, pres. del consiglio di sorveglianza e membro del consiglio di amministrazione (1933-38) di una soc. germano-sviz., appartenente alla Terra-Film-AG, che produceva lungometraggi in Germania, sostenendo per˛ anche lo sviluppo di un'industria cinematografica sviz. Vice del delegato alle occasioni di lavoro del Dip. fed. dell'economia pubblica (1939-48), assunse poi la direzione dell'amministrazione fed. delle finanze (1948-56), dove si occup˛ in particolare dello smantellamento delle misure attuate durante la guerra e dei negoziati finanziari con l'estero. Fu membro del comitato direttore della Banca nazionale sviz. (1956-68).


Archivi
– AfZ
Bibliografia
Der Bund, 21.3.1963
NZZ, 21.3.1963; 6.12.1999
TA, 6.12.1999

Autrice/Autore: Sarah Brian Scherer / mdi