No 1

Hegetschweiler, Emil

nascita 15.10.1887 Zurigo,morte 1.10.1959 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Emil Rudolf, pasticciere, e di Barbara Lina Ottiker. ∞ 1) (1914) Marie Schneider; 2) Hedwig Hilger; 3) (1938) Julia Honegger, sorella di Arthur Honegger. Fece un apprendistato nella pasticceria paterna. Nel 1907 debuttò quale attore dilettante con la soc. filodrammatica di Zurigo. Nel 1917 rilevò l'azienda del padre; nel 1927 vi affiancò quale filiale la pasticceria Helmhaus, il cui tea room divenne presto un apprezzato ritrovo di artisti. Nel 1934 vi fu fondato il Cabaret Cornichon, di cui H. fece parte come attore e autore (1934-42). Si esibì occasionalmente allo Stadttheater e allo Schauspielhaus, fu autore del programma radiofonico a carattere satirico Temperli und Tschümperli e diresse il proprio teatro (Hegi-Theater, 1946-47). Divenne popolare grazie alla sua interpretazione tra lo scontroso e il malinconico, a volte farsesca, del piccolo borghese, in ca. due dozzine di film in dialetto svizzero ted. I ruoli più noti da lui interpretati sono: il bottegaio Stäubli (Jä-soo, 1935), il barbiere Wiederkehr (Il fuciliere Wipf, 1938), l'impiegato Bürgi (Emil - me mues halt rede mitenand!, 1941), l'infermiere Gilgen (Il regno di Matto, 1947), il cameriere ai piani (Palace Hotel, 1951), il contadino Joggeli della Glungge (Uli il servo, 1954; Uli il fittavolo, 1955), il funzionario delle imposte Häberli (Il poliziotto Wäckerli, 1955) e il maestro tappezziere Rüttimann (Oberstadtgass,1956). La sua carriera culminò con il ruolo principale nel film La panetteria Zürrer (1957), scritto dal regista Kurt Früh appositamente per H. Nel 1959 gli fu conferito il premio cinematografico della città di Zurigo.


Opere
E. Hegetschweiler: Der Dienstmann, [disco] 1960
E. Hegetschweiler: Füsilier Temperli im Chrankezimmer, [disco] 1960
Archivi
– Fondo presso ACit Zurigo
Bibliografia
– E. Arnet (a cura di), E. Hegetschweiler in seinem Leben - in seinen Rollen, 1960 (con disco)
– H. Dumont, Histoire du cinéma suisse, 1987
DTS, 812

Autrice/Autore: Felix Aeppli / ato