09/02/2012 | segnalazione | PDF | stampare | 

Pont-la-Ville

Com. FR, distr. Gruyère; (1228: Pont la vila; antico nome ted.: Ponnendorf). Situato in passato sulle rive della Sarina, inondate a seguito della creazione del lago della Gruyère, il nucleo del villaggio fu trasferito dall'antica chiesa (che oggi si trova in riva al lago) alla nuova parrocchiale, posta in altura. Pop: 381 ab. nel 1850, 471 nel 1900, 332 nel 1950, 459 nel 2000. Sono stati rinvenuti resti di una villa romana (I-II sec. d.C.) con ipocausto. P. dipese dalla signoria di La Roche, acquisita a tappe dal vescovo di Losanna (in via definitiva nel 1349). Divenuto proprietà di Friburgo nel 1537, P. fece parte del baliaggio di Bulle e in seguito dei distr. di La Roche (1798) e di Corbières (1803-48). Sul piano ecclesiastico La Roche si separò dalla parrocchia di P. nel 1651-56. L'antica chiesa parrocchiale - cit. nel 1148, proprietà dell'abbazia di Payerne dalla metà del XII sec. alla Riforma - fu legata a un piccolo priorato che scomparve prima del 1285; si è conservato solo il coro quale cappella intitolata alla Vergine. La nuova parrocchiale fu costruita fra il 1879 e il 1883. Analogamente ad altre parti del villaggio, il ponte di Thusy che attraversava la Sarina, cit. nel XV sec., costruito in pietra nel 1544, fu sommerso dalle acque durante la realizzazione dello sbarramento di Rossens nel 1948. Una piccola diga creata a valle del ponte (1898-1901) captava le acque per alimentare la centrale idroelettrica di Hauterive. Il villaggio agricolo ha conosciuto uno sviluppo residenziale. Nel 1993 a P. è stato aperto un campo da golf.


Bibliografia
– Dellion Dict., 9, 135-149
Le vieux chalet, 1958, n. 54/55, 425-440
Archéologie fribourgeoise: chronique archéologique, 1986, 1989, 147-165
HS, III/2, 501-503

Autrice/Autore: Marianne Rolle / cmu