Bächlin, Peter

nascita 20.4.1917 Basilea,morte 13.3.1998 Basilea, di Basilea. Figlio di Max Wilhelm, amministratore della Fondazione Christoph Merian, e di Maria Rosenmund. ∞ 1) (1950) Ingeborg Depetris; 2) (1968) Theresia Antoinette Husistein. Dopo le scuole superiori, studiò economia all'Univ. di Basilea, dove fu allievo di Edgar Salin. La sua tesi di dottorato, Der Film als Ware (1945), è oggi considerata un classico: fino agli anni '70 B. fu infatti l'unico studioso a proporre un'analisi materialista dell'industria cinematografica e del suo influsso sui contenuti e le forme espressive della settima arte. Nel 1938 fondò l'ass. Le Bon Film, con lo scopo di diffondere il cinema di qualità, e nel 1943 l'Archivio sviz. del cinema, precursore della Cineteca sviz. Fallito il tentativo di istituire a Basilea uno studio di produzione cinematografica, B. abbandonò il cinema per dedicarsi alle pubbliche relazioni e a una carriera di consulente aziendale dando vita, nel 1967, all'iniziativa Scienza e gioventù.


Bibliografia
– H. Dumont, Histoire du cinéma suisse, 1987

Autrice/Autore: Markus Zerhusen / lss