19/05/2011 | segnalazione | PDF | stampare

Maules

Ex com. FR, distr. Gruyère, situato sul versante meridionale del monte Gibloux; (930: Molas). Dal 2001 forma, con Romanens, Rueyres-Treyfayes e Sâles (Gruyère), il com. di Sâles. Pop: 165 ab. nel 1811, 182 nel 1850, 222 nel 1900, 241 nel 1950, 165 nel 1980, 222 nel 2000. Nel 930 l'abbazia di Saint-Maurice cedette a Turimbert alcuni possedimenti situati a M. Nel XII sec. il villaggio apparteneva ai cavalieri de M., benefattori dell'abbazia di Humilimont, alla quale Guillaume de M. aveva donato le sue terre fra il 1137 e il 1148 per la costruzione della grangia di Les Mollettes (com. Vaulruz). Nel 1394 Antoine Champion acquistò M. da Antoine de la Tour, signore di Illens e da allora il villaggio fece parte della signoria di Vaulruz; in seguito venne incorporato nel baliaggio omonimo (1538-1798) e infine nel distr. di Bulle (1798-1848). Sul piano ecclesiastico, M. dipende dalla parrocchia di Sâles. Una cappella dedicata alla Sacra Famiglia o a S. Giuseppe venne edificata nel 1668 e consacrata nel 1671. Sfruttate fin verso il 1982, le torbiere di M. sono state iscritte nell'Inventario fed. delle torbiere alte (1991) e in quello delle zone palustri (1996). Il villaggio è dedito all'allevamento e alle colture foraggere (14 aziende agricole nel 2000).


Bibliografia
– Dellion, Dict., 11, 89-91
– C. Fontaine, «Maules», in Le Vieux Chalet, 107, 1963, 849-856
– B. de Vevey, Châteaux et maisons fortes du canton de Fribourg, 1978, 305-309

Autrice/Autore: Marianne Rolle / gbp