Ratisbona, pace di

Accordo di pace sottoscritto a Ratisbona il 23 e 25.7.1355, che suggellò una sorta di alleanza, della durata di dieci anni, tra la città di Zurigo e il duca Alberto II d'Austria. Conclusa grazie alla mediazione dell'imperatore Carlo IV, la pace di Ratisbona pose fine alla guerra fra i cant. conf. e il duca, che la poco efficace pace di Brandeburgo (1352) non era riuscita a impedire. La pace di Ratisbona riprese ampiamente le disposizioni di quest'ultima. La città di Zurigo si impegnò inoltre, come garante della pace, a fare in modo - se necessario anche con l'uso delle armi - che i cant. della Svizzera centrale, non direttamente coinvolti nell'accordo, restituissero le conquiste di guerra e riconoscessero i legittimi diritti signorili austriaci nei propri territori. Nel 1365 Zurigo, che dopo la morte di Rudolf Brun (1360) aveva nuovamente voltato le spalle all'Austria, rifiutò di rinnovare una prima volta la pace come previsto dall'accordo, nonostante le ripetute sollecitazioni di Alberto.


Fonti
EA, 1, 291-297
– A. Tschudi, Chronicon Helveticum, a cura di B. Stettler, parte 5, 1984, 148-150, 164 sg.

Autrice/Autore: Thomas Glauser / did