30/09/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 

Poschiavo, lago di

Con la sua superficie di ca. 2 km2 il lago di P., detto localmente lagh da li Presi, Ŕ il pi¨ grande dei 23 laghi della val Poschiavo; la sua profonditÓ massima Ŕ di 98 m. Nel 1010 il vescovo di Como Alberico concesse diritti di pesca al convento di S. Abbondio di Como, fondato proprio allora. La regione del lago fu colonizzata in modo intensivo a partire dalla Valtellina soltanto nel XII sec. Nel 1239 i diritti di pesca erano detenuti dai signori von Matsch. Durante i placiti generali, che si tenevano nei mesi di giugno, settembre e dicembre, un pescatore rimaneva a disposizione del balivo; a quest'ultimo il com. di P. doveva inoltre fornire ogni anno nel giorno di S. Martino 50 trote. Dal 1906 l'acqua del bacino naturale Ŕ sfruttata dalle Forze Motrici Brusio SA per la produzione di energia elettrica.


Bibliografia
– M. Bundi, Zur Besiedlungs- und Wirtschaftsgeschichte GraubŘndens im Mittelalter, 1982

Autrice/Autore: Adolf Collenberg / cne