18/10/2016 | segnalazione | PDF | stampare | 

Oberhasli (BE)

Antico baliaggio bernese, poi distretto del canton Berna, circoscrizione amministrativa Interlaken-Oberhasli; (1234: Haslital; 1244 ca.: Hasele; 1347: Hasly im Wyssland). Situato lungo il corso superiore dell'Aar - dal passo del Grimsel (2224 m) fino alla Wilerbrücke, a est di Brienz (575 m) -, l'O. comprende i cinque com. di Hasliberg, Schattenhalb, Innertkirchen, Guttannen e Meiringen (sede amministrativa). Grazie ai valichi del Grimsel, del Susten, del Brünig, dello Jochpass e della Grande Scheidegg, riveste una grande importanza per le vie di comunicazione. La denominazione O., ufficiale dal 1798, viene comunemente usata dal XVI sec. per distinguere il distr. da Hasle bei Burgdorf. Pop: 657 persone soggette a imposte nel 1449, 270 uomini nel 1528, 253 fuochi nel 1558, 360 nel 1653, ca. 500 ab. nel 1669 (dopo un'epidemia di peste), 3253 nel 1764, 7054 nel 1850, 7574 nel 1880, 7008 nel 1900, 6507 nel 1920, 7878 nel 1950, 8189 nel 2000.

A causa di consistenti accumuli di materiale nella valle dell'Aar, nell'O. si trovano solo poche vestigia protostoriche. Reperti sparsi di epoca romana sono stati rinvenuti a Meiringen, Wiler e sui passi del Grimsel, del Susten e del Brünig. Nell'alto ME l'O. beneficiava dell'immediatezza imperiale ed era sottoposto a un amministratore. Come partner dotato di pari diritti, nel 1275 si alleò con la città di Berna. Nel 1310-11 l'O. fu ceduto in pegno da re Enrico VII ai von Weissenburg; i successivi tentativi di riscatto fallirono. La rivolta del 1334 non ebbe successo, ma le truppe di Berna, sua alleata, ottennero con la forza il trasferimento del pegno alla città. L'O. conservò tuttavia gran parte dei suoi privilegi fino al 1798. Berna affidò a rappresentanti dell'O. la carica di Ammann e l'esercizio della giustizia (tribunale dei Quindici). Nel 1528 la metà ca. degli ab. si sollevò contro Berna, che aveva imposto la Riforma con la forza. Da allora Berna nominò anche l'alfiere; il suo tentativo di assegnare la funzione di Landamano a un suo cittadino, come già avveniva per le altre cariche, fallì però di fronte alla tenace opposizione della pop. locale. Il trattato del 1557 confermò i vecchi diritti. Dal 1376 esponenti di estrazione contadina rivestirono la carica di Ammann, sostituendo le antiche fam. di ministeriali. Nel XVII-XVIII sec. pochi influenti casati formavano un ceto dominante chiuso (la cosiddetta Ehrbarkeit). Nel 1534 il notaio Hans Holzmann fu autore di una nuova versione del diritto territoriale dell'O., nella quale figurava anche la leggenda sull'origine degli ab. di Svitto e dell'O. I sei com. attuali si formarono solo nel 1834, a partire dalle 15 comunità contadine per lo sfruttamento dei beni comuni (Bäuerten). Nel 1843 il Gran Consiglio abrogò il diritto territoriale dell'O. Fino alla creazione nel 1709 della parrocchia di Innertkirchen (poi momentaneamente soppressa nel 1808), nell'O. esistettero unicamente una parrocchia e un tribunale a Meiringen. Ulteriori parrocchie vennero istituite solo nel XIX-XX sec. (Gadmen, 1808; Guttannen, 1816; Innertkirchen, 1860; Hasliberg, 1967).

Nel tardo ME la campicoltura e l'economia alpestre (con bestiame minuto) costituirono le principali attività nell'O.; in epoca moderna prevalsero invece l'allevamento di bovini e di cavalli e la produzione di formaggio (esportazioni verso l'Italia di formaggio e di bestiame attraverso i passi del Grimsel, della Novena e del Gries). Nel 1490 è menz. il mercato settimanale di Meiringen. Nel XVIII sec. si svolgevano tre fiere annuali (in particolare mercati di bestiame). Dall'inizio del XV sec. i giacimenti minerari sul Planplatten, sul Balmeregg e sull'Erzegg nel Gental furono sfruttati da concessionari; il trattamento dei minerali estratti veniva effettuato soprattutto nel Mülital. Nel 1798 l'attività fu interrotta; nel 1813 Berna cedette gli immobili all'O., conservando però la regalia e gli stabilimenti metallurgici. L'enorme fabbisogno di legno della miniera fu una delle cause delle inondazioni e dell'impaludamento della pianura dell'Aar. Questa difficile situazione poté essere risolta solo con la correzione del fiume (1866-80). Dal XVII sec. vennero ritrovati cristalli sul Grimsel (Zinkenstock, 1719) e sul Susten (Bockberg). In seguito allo sviluppo del turismo, dal XIX sec. furono intrapresi grandi sforzi nel settore dei trasporti, con la costruzione della strada del Brünig (1857), i progetti per la ferrovia del Grimsel (1853-66), la realizzazione della ferrovia del Brünig e l'apertura delle gole dell'Aar (1888), l'inaugurazione della strada del Grimsel (1894) e la costruzione della strada del Susten (1945). Nello stesso tempo a Meiringen aumentò il numero di alberghi, che passò da due nel 1831 a 18 (con 500 posti letto) attorno al 1900. Nel 1973 venne aperta la zona sciistica ed escursionistica di Meiringen-Hasliberg, con diversi impianti di risalita. Le Forze motrici dell'O. (concessioni nel 1907, inizio della produzione a Handegg I nel 1929), con la centrale di pompaggio e turbinaggio di Oberaar-Grimsel (1917 GWh nel 1990), rappresentano un importante datore di lavoro per la regione. Negli anni 1980-90 il progetto "Grimsel-West" provocò accese discussioni politiche; molto contestato, nel 2000 è stato abbandonato dalle Forze motrici dell'O., che hanno optato per l'ottimizzazione degli impianti esistenti. Dalla metà del XX sec. l'agricoltura (più di un terzo degli impieghi nel 1955, meno di un quinto nel 2005) è stata progressivamente soppiantata dal settore terziario (due terzi dei posti di lavoro nel 2005).


Fonti
FDS BE, II/7
Bibliografia
– G. Kurz, C. Lerch Geschichte der Landschaft Hasli, a cura di A. Würgler, 1979

Autrice/Autore: Josef Brülisauer / did