05/09/2007 | segnalazione | PDF | stampare

Gambarogno

Regione e circ. del distr. di Locarno (TI) che si estende fino al confine it. sulla sponda sinistra del lago Maggiore e raggiunge la vetta del monte Tamaro. Comprende i com. di Contone, Magadino, Vira G., Piazzogna, San Nazzaro, Gerra G., Sant'Abbondio, Caviano, Indemini. Pop: 2321 ab. nel 1808, 3683 nel 1850, 3078 nel 1900, 2892 nel 1950, 4348 nel 2000. Il lago fu per lungo tempo la via di transito per la pianura padana o da quella verso le Alpi; Locarno e Magadino erano i centri su cui convergeva il traffico commerciale. Nel dicembre 1478 vi passò parte dell'esercito milanese che si scontrò poi con gli Svizzeri a Giornico; nell'autunno 1515 la regione venne devastata da milizie franc. reduci dalla battaglia di Marignano. Il G. costituì anticamente una sola vicinanza, con Vira quale primo centro; a Vira sorse, forse nel V-VI sec., la chiesa di S. Pietro, matrice di tutte le cappelle della riviera. In seguito il centro della vicinanza fu a Taverna (San Nazzaro), dove, sul sagrato della chiesa, si svolgevano già nel XIII sec. le assemblee della comunità. Quando il G. si separò da Locarno, con sentenza del conte Giovanni Rusca (9.11.1487) confermata dai Conf. nel 1551, San Nazzaro divenne sede della podesteria e dell'amministrazione della giustizia. Da Vira si staccarono dapprima le viceparrocchie di Indemini (1556), Sant'Abbondio e San Nazzaro (1558), e più tardi quelle di Piazzogna (1837) e di Magadino (1846); da Sant'Abbondio si separarono in seguito Gerra (1744) e Caviano (1850). Analoghe suddivisioni avvennero per l'amministrazione degli antichi territori comuni; dalla grande vicinia si separarono le vicinie locali, diventate in seguito com. Gli ab. vivevano di economia montana o lacuale e di emigrazione (spec. muratori e maestri da muro). All'inizio del XXI sec. le attività legate al settore terziario sono dominanti: la regione richiama, nella bella stagione, un buon numero di turisti.


Bibliografia
– V. Gilardoni, p. Rocco da Bedano, «Riviera del Gambarogno», in AST, 38, 1969, 147-210
MAS TI, 3, 1983, 10-13

Autrice/Autore: Graziano Tarilli