10/12/2008 | segnalazione | PDF | stampare | 

Montet (Broye)

Ex com. FR, distr. Broye, dal 2004 parte del com. di Les Montets con Aumont, Frasses e Granges-de-Vesin; (1274: Montez). Pop: 184 ab. nel 1811, 261 nel 1850, 397 nel 1900, 386 nel 1950, 410 nel 2000. Nel ME fece parte dalla signoria di Estavayer; in seguito fu annesso al baliaggio omonimo (1536-1798) e poi al distr. di Estavayer-le-Lac (1798-1848). Nel 1476, prima della battaglia di Morat, Carlo il Temerario vi allestý il suo accampamento militare. Signori di M. furono i Lanthen-Heid nel XVII sec. e, in seguito, i de Praroman fino alla fine del XVIII sec. Sul piano ecclesiastico, M. si separ˛ da Cugy nel 1675 e, su richiesta di Anne Marie Lanthen-Heid, form˛ una parrocchia con Frasses (1701-1901) e Seiry (1734-1900). La chiesa della SS. TrinitÓ, eretta tra il 1660 e il 1663, contiene pregiati retabli barocchi (restauri nel 1996-98). Il castello di M., in passato sede di una comunitÓ della Soc. del Sacro Cuore (1831-47), dell'orfanotrofio dell'Ist. Marini (1882-1961) e di un ist. scolastico secondario retto dai salvatoriani (1961-78), dal 1981 ospita un centro di incontro e formazione per i focolarini. Nel 2000 il villaggio contava sei aziende agricole (allevamento e coltura); la vicinanza all'autostrada A1, aperta nel 2001, ha favorito uno sviluppo a carattere residenziale.


Bibliografia
– Dellion, Dict., 8, 484-505
HS, VIII/2, 575-588
– J. Bondallaz, Histoire du village de Montet, 1998
– I. Andrey, L'Úglise de la Sainte-TrinitÚ de Montet, in preparazione

Autrice/Autore: Marianne Rolle / vfe