Saint-Pierre-de-Clages

Villaggio ed ex priorato, com. Chamoson (VS). Pop: 476 ab. nel 2000. S. fece parte della signoria di Ardon-Chamoson. Probabilmente nell'XI sec., l'abbazia benedettina di Ainay (Lione) fond˛ un priorato a S., che dopo un periodo di prosperitÓ ebbe un declino e nel 1580 venne unito alla mensa episcopale di Sion; la sua amministrazione venne affidata a dei secolari. La chiesa romanica, menz. dal 1153, data della prima metÓ dell'XI sec.; la torre ottagonale (nello stile architettonico della terza chiesa abbaziale di Cluny) Ŕ del XII sec. Nel 1661 fu fondato un rettorato di S. Maria del Monte Carmelo e dotato dal canonico Nicolas Mugnier. 12 trappisti cacciati dalla Francia durante la Rivoluzione trovarono rifugio a S. (1793-95). Nel 1945 gli eredi di Mugnier cedettero i loro diritti per permettere la creazione della parrocchia di S. Nel 1993 S. Ŕ diventato Villaggio sviz. del libro (membro dell'Ass. intern. dei Villaggi del libro) e organizza una festa annuale del libro, che attira migliaia di visitatori. La Fondazione del rettorato del Monte Carmelo venne istituita nel 1998. All'inizio del XXI sec. la produzione di vino rivestiva ancora notevole importanza.


Bibliografia
– AA. VV., Essai d'histoire du district de Conthey, [1933], 242-342
HS, III/1, 1437-1470; III/3, 1065-1066
– J. Pont, Du rectorat de Notre-Dame du Mont-Carmel Ó St-Pierre-de-Clages, 1996
– P. Elsig, L'Úglise romane de Saint-Pierre-de-Clages (VS), 2000

Autrice/Autore: Albano Hugon / sic