Fouly, La

Maggengo della val Ferret, com. Orsières, distr. Entremont; (fino al XX sec.: La Folly). Sfruttato durante l'estate dagli ab. di Orsières, il maggengo cominciò ad acquisire una certa notorietà grazie alle cime del Dolent e del Tour Noir, che dalla fine del XIX sec. richiamarono molti alpinisti. Malgrado la costruzione di un albergo nel 1925, la località si è sviluppata solo con l'apertura della strada anche nel periodo invernale (1965). Piccola stazione per le fam., F. vive del turismo estivo (escursionismo, alpinismo) e invernale (sci di fondo e sci alpino). Tra il 1941 e il 1942 venne costruita una cappella dedicata a S. Nicolao della Flüe.


Bibliografia
– E. Troillet-Lovey, Le val Ferret, 1946
– R. Berthod, Orsières, ma commune, 1983

Autrice/Autore: Catherine Raemy-Berthod / czu