No 1

De Filippis, Alberto

Consulti questa voce sul nuovo sito web del DSS (versione Beta)

nascita 11.6.1897 Lugano, morte 6.8.1948 Lugano, di fam. patrizia luganese. Figlio di Eugenio, impiegato di banca. ∞ Iva Fumagalli. Dopo le scuole a Lugano, studi˛ diritto a Zurigo e a Berna, dove si laure˛ nel 1920. Avvocato e notaio dal 1922, dal 1927 insegn˛ legislazione commerciale e economia politica alla scuola professionale di Lugano; dal 1929 fu professore straordinario di diritto all'Univ. di Berna. Esponente del partito liberale, partecip˛ alla Costituente cant. del 1921; dal 1921 al 1946 fu deputato al Gran Consiglio ticinese. Dal 1924 al 1932 fu consigliere com. a Lugano. Nel 1932 una spaccatura venutasi a creare nelle file del partito liberale luganese in occasione del rinnovo dei poteri com. port˛ all'elezione in municipio di D., che si era presentato su una lista (“Nuova Amministrazione”) contrapposta a quella capeggiata dal sindaco uscente Aldo Veladini. D. fu municipale e sindaco di Lugano dal 1932 al 1944. Fu pres. del Football club Lugano (1920-29), dell'ordine degli avvocati (1928) e di altre ass.; dal 1928 fu vicepres. della Soc. editrice del giornale Avanguardia, che divent˛ l'organo del partito liberale radicale democratico dopo la scissione del 1934.


Bibliografia
Gazzetta Ticinese, 7.8.1948
– R. Bianchi, Il Ticino politico contemporaneo, 1921-1975, 1989

Autrice/Autore: Pasquale Genasci