Leutmerken

Villaggio sede di parrocchia del com. di Amlikon-Bissegg (TG), distr. Weinfelden, costituito nel 1995 e situato sul versante orientale del Wellenberg; (814?: Liutmarinhchova). L. fece parte della Ortsgemeinde di Griesenberg e della Munizipalgemeinde di Amlikon (1791/1816-1994). La Munizipalgemeinde di L., costituita nel 1803 e sciolta nel 1816, comprendeva le Ortsgemeinden di Griesenberg, Amlikon, Bissegg e Strohwilen. I baroni von Bussnang (pi¨ tardi baroni von Griesenberg) sono attestati verso la metÓ del XII sec. quali signori di L. I diritti di patronato erano detenuti dal capitolo di Reichenau, che assegnava i diritti di collazione ai signori giustizieri e i tributi ecclesiastici al parroco. Nel 1275 L. era sede di un decanato. La Riforma si diffuse con successo. Riconvertitosi alla vecchia fede nel 1607, il signore giustiziere Marx von Ulm acquist˛ dieci case, disabitate a causa della peste del 1611, e le cedette in affitto ai catt. In seguito fece reintrodurre la messa. Durante la Mediazione i diritti di collazione detenuti da Lucerna passarono a Turgovia. Nel 1967 i com. parrocchiali catt. e rif. di L. decisero di mantenere la paritÓ confessionale. L'economia Ŕ caratterizzata dalla campicoltura, dalla frutticoltura e dalla viticoltura. Nel 1904 fu aperto un caseificio nel com., dove ha sede anche una stamperia per metalli.


Bibliografia
– M. Hunziker, Geschichte der Herrschaft Griesenberg und der evangelischen Kirchgemeinde Leutmerken, 1971
Thurgauer Zeitung, 8.1.1972; 12.2.2003
– Meyer, Kirchgem., 118, 171

Autrice/Autore: Erich Tr÷sch / sic