01/04/2004 | segnalazione | PDF | stampare

Delley

Com. FR, distr. Broye dal 1848; (1342: Deler). Il com. include il villaggio di D. e la parte orientale della località di Portalban sulle sponde del lago di Neuchâtel. Pop: 251 ab. nel 1811, 315 nel 1850, 337 nel 1900, 358 nel 1950, 299 nel 1960, 414 nel 2000. Nel 1268 la signoria di D., che comprendeva Portalban, venne acquisita dalla fam. d'Agnens o d'Asnens, che successivamente portò sia il nome d'Agnens sia quello di D. Agnens, che doveva essere soltanto una frazione tra Saint-Aubin e Vallon, scomparve nel XVI sec. Nel 1224 e nel 1239 il capitolo della cattedrale di Losanna infeudò beni situati a D. alla fam. d'Agnens; in seguito il feudo passò dal capitolo a Pietro di Savoia. Dal XIV sec. la signoria venne frammentata; nel 1679 fu acquistata dai Castella, che all'inizio del XVIII sec. costruirono una casa di campagna cui affiancarono due padiglioni (1774-76). La fam. rimase proprietaria della tenuta anche dopo la Rivoluzione. D. fece parte del baliaggio di Estavayer dal 1536, dell'omonimo distr. dal 1798, del distr. di Montagny dal 1804 e di quello di Dompierre dal 1831 al 1848. Sul piano religioso, nel 1858 D. si separò da Saint-Aubin per formare una parrocchia con Portalban. La chiesa, risalente al 1488, fu ricostruita nel 1713. A D. si praticano l'allevamento e la pesca, le colture sono diversificate. Il settore terziario è cresciuto grazie al turismo, incentivato da un campeggio (1971) e da un porto per piccole imbarcazioni (1983).


Bibliografia
– Dellion, Dict., 4, 479-498
– F. Brülhart, Saint-Aubin, 1932
– B. de Vevey, Châteaux et maisons fortes du canton de Fribourg, 1978, 96-99
Le passé apprivoisé, cat. mostra Friburgo, 1992, 43 sg.

Autrice/Autore: Marianne Rolle / czu