Schwarzsee

Lago di montagna e zona di svago nel cant. Friburgo (distr. Sense e Gruyère); (1355: zem swartzen sew; 1447: magnus lacus de Aumena; XIX sec.: lac Domène; franc.: Lac Noir). Formatosi verso il 5000-4000 a.C. a seguito di smottamenti, il lago occupa una superficie di 0,45 km2 ai piedi del Kaiseregg. Da esso scaturisce la Sense "calda". Artefatti mesolitici sono stati ritrovati nella valle dell'Euschelsbach, a sud del lago. Nel ME lo S. faceva parte delle signorie di Jaun e Plaffeien; l'abbazia di Hauterive possedeva beni e diritti nella regione. Nel 1784, grazie alle sorgenti sulfuree presenti, sorse il primo stabilimento termale. Nel 1826 fu costruita una strada d'accesso. All'inizio del XX sec. entrò in attività la locanda Gypsera, presso la vecchia fabbrica di gesso allo sbocco del lago. Favorito dall'impianto di funivie, dal 1946 lo S. si sviluppò progressivamente come meta turistica e zona di svago vicina a Friburgo.


Bibliografia
Am Schwarzsee, 1947
– F. Dapples, Instabilités de terrain dans les Préalpes fribourgeoises (Suisse) au cours du tardiglaciaire et de l'holocène, 2002, 95-108
Cahiers d'archéologie fribourgeoise, 5, 2003, 42-71

Autrice/Autore: Eveline Seewer / ami