15/06/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 

Sool

Ex com. GL, dal 2011 parte del com. di Glarona Sud con Betschwanden, Braunwald, Elm, Engi, Haslen, Linthal, Luchsingen, Matt, Mitlödi, Rüti, Schwanden e Schwändi; (1303-07: soler tagwan). Piccolo villaggio dell'Hinterland glaronese situato sopra i fiumi Linth e Sernf, sui detriti di una frana preistorica. Il com. comprendeva Obersool, Untersool e la frazione di Wart nella valle della Sernf. Pop: 143 cittadini glaronesi maschi nel 1777, 539 ab. nel 1850, 461 nel 1900, 429 nel 1950, 303 nel 2000. Già nel ME la via commerciale della valle della Sernf passava da S., Wart e dalla passerella detta Soolsteg. Fino al 1395 S. versò i tributi al convento di Säckingen. Sul piano ecclesiastico, in origine fece capo a Glarona, dal 1349 a Schwanden. Dal 1528 la pop. è in maggioranza rif. Nel ME si praticava l'allevamento di pecore e in seguito di bestiame grosso, con estivazione. Fino al 1769 S. condivise proprietà boschive con Schwändi e Mitlödi. Nel 1713 un incendio distrusse 15 case a Obersool. Il primo edificio scolastico fu inaugurato nel 1832, l'odierna scuola elementare nel 1902. I fratelli Aebly installarono nel 1872 una tessitura a Steg, che nel 1969 venne rimpiazzata da una fabbrica di materiali sintetici (dal 2003 Weidmann + Co AG). Nel 2005 il settore primario offriva il 46% dei posti di lavoro nel com.


Bibliografia
– AA. VV., Industriekultur im Kanton Glarus, 2005, 284

Autrice/Autore: Karin Marti-Weissenbach / vfe