19/08/2008 | segnalazione | PDF | stampare

Irgenhausen

Castrum romano, situato su una collina a 1,5 km a sud est della chiesa di Pfäffikon (ZH) e a ca. 400 m dalla riva orientale del lago di Pfäffikon, sulla strada romana di collegamento che da Kempraten presso Rapperswil portava al vicus di Oberwinterthur. La Soc. antiquaria di Zurigo, allarmata dalla notizia che le antiche mura sulla collina del castrum erano state parzialmente demolite per la costruzione di una fabbrica, acquistò il terreno del sito nel 1898; vi svolse degli scavi archeologici (1898-1908) e contemporaneamente fece restaurare le mura. Il castrum presenta un impianto prevalentemente quadrato con lati di ca. 60 m, quattro torri angolari (8 x 8 m) e tre torri mediane sui lati orientati verso nord, ovest e sud (6 x 6 m). L'accesso principale era probabilmente costituito da una torre d'ingresso a metà del lato orientale. Durante gli scavi, sotto la torre d'angolo meridionale è venuto alla luce il riscaldamento a ipocausto di un'antica villa romana (I-III sec.). Il castrum fu costruito sulle sue rovine, probabilmente sotto Diocleziano (284-305) dopo la tormentata epoca della seconda metà del III sec., quale base della retrovia posta a protezione della frontiera del Reno e della strada di collegamento.


Bibliografia
– E. Meyer, Das römische Kastell Irgenhausen, 1969

Autrice/Autore: Andreas Zürcher / sma