Olten (baliaggio, distretto)

Distr. SO, comprendente 15 com. nel 2008, nato dall'aggregazione a tappe (1623, 1798, 1814) di parti di antiche unità territoriali alla città di O. Pop: 6385 ab. nel 1798, 9252 nel 1850, 17'764 nel 1900, 34'587 nel 1950, 48'986 nel 2000. La crescita demografica è dovuta principalmente ai poli industriali di O., Schönenwerd e Dulliken, e dal 1960 anche alla formazione dell'agglomerato attorno a O.

Successivamente al distacco del Werderamt dal baliaggio di Gösgen nel 1623, fino al 1798 i villaggi a sud dell'Aar (Starrkirch-Wil, Dulliken, Walterswil, Däniken, Gretzenbach, Schönenwerd, Eppenberg-Wöschnau) formarono con O. il baliaggio (Schultheissenamt) di O. In seguito al trattato di Wynigen (1665), la giurisdizione di Safenwil passò a Berna. Il capitolo di Schönenwerd (cosiddetta avogadria ecclesiastica) rimase sotto la protezione del balivo di Gösgen. Con la Repubblica elvetica (1798) la città di O., favorevole al nuovo regime, poté ampliare notevolmente la propria area di influenza. Il distr. di O. comprendeva ora anche l'ex baliaggio di Gösgen; tramite l'annessione del baliaggio di Fridau (Niederes Amt del disciolto baliaggio di Bechburg) si era poi esteso verso ovest nel Gäu (da allora Wangen bei O., Rickenbach, Hägendorf, Kappel, Gunzgen, Boningen, Fulenbach fanno parte del distr. di O). I suoi confini corrispondevano così al territorio dell'antica cancelleria cittadina, istituita nel 1540 come una delle tre cancellerie balivali solettesi (circoscrizioni per gli affari notarili). Durante la Mediazione il distr., diviso in quattro circondari elettorali detti quartieri, non subì alcuna modifica. La Costituzione della Restaurazione (1814) portò a un suo ridimensionamento territoriale (oltre alla città, solo i com. degli antichi baliaggi del Werderamt e di Fridau); l'odierna circoscrizione (Amtei) di O.-Gösgen comprende invece l'intero territorio dell'antica cancelleria cittadina.


Bibliografia
– F. Eggenschwiler, Die territoriale Entwicklung des Kantons Solothurn, 1916, 126-146
– L. Altermatt, Der Kanton Solothurn in der Mediationszeit, 1929, 61
SolGesch., 2, 155-160
– P. Schärer, «Stadt und Distrikt Olten in der Helvetik», in JbSolG, 52, 1979, 65-70

Autrice/Autore: André Schluchter / sma