Lebern

Baliaggio solettese dal 1400 ca. al 1798, in seguito parte del distr. di Biberist e dal 1831 distr. del cant. Soletta. Situato sulle pendici meridionali del Giura, il distr. di L. si estende su una superficie di 117,8 km▓ e comprende 16 com. Nel ME il termine L. designava anche la prima catena del Giura tra Ginevra e Windisch. Dopo l'annessione del principato vescovile di Basilea (1815), Berna decise di denominare Leberbergische ─mter i baliaggi del nuovo territorio. Il termine Leberberg designava infatti il Giura. Pop: 5755 ab. nel 1800, 8020 nel 1850, 14'544 nel 1900, 27'817 nel 1950, 42'008 nel 2000. Storicamente L. Ŕ costituito dagli ex baliaggi interni di L. (con Grenchen, Bettlach, Selzach e Lommiswil) e di Flumenthal (quest'ultimo pass˛ nel 1798 a L., risp. al distr. di Biberist). Il territorio pass˛ gradualmente a Soletta: nel 1388 risp. 1393 fu integrato Grenchen, che in precedenza faceva parte della signoria di BŘren, nel 1389 la signoria di Altreu (entrambe parte dell'ex contea di NeuchÔtel) e infine Balm (1411), che dal 1490 ca. fu denominato Flumenthal. Due insediamenti sono scomparsi: Wedelswil presso Sankt Niklaus e Gurzelen, situato tra Soletta e Bellach. Le parrocchie di Grenchen, Selzach, Oberdorf e Flumenthal risalgono a prima del 1600. Sono attestate scuole a Grenchen e a Oberdorf prima del 1601. A Grenchen e Selzach erano in funzione mulini. Dalla metÓ del XIX sec. si insediarono l'industria orologiera, un'azienda per la produzione di strumenti chirurgici, la Cellulose Attisholz e la centrale elettrica di Flumenthal. Nel 2002 Ŕ stata inaugurata l'autostrada A5 Soletta-Bienne.


Bibliografia
– F. Eggenschwiler, Die territoriale Entwicklung des Kantons Solothurn, 1916
SolGesch., 1-3
– U. Wiesli, Geographie des Kantons Solothurn, 1969
– R. M. Kully, Solothurnische Ortsnamen, 2003, 101-110

Autrice/Autore: Othmar Noser / sma