Hätzingen

Ex comune GL, dal 2004, unitamente a Diesbach (GL), parte del comune di Luchsingen, integrato nel 2011 nel comune di Glarona Sud; (ca. 1350: Hezzinge[n]). Villaggio strada, H. è situato nell'Hinterland glaronese, sulla riva destra della Linth tra Haslen e Diesbach; comprende la frazione di Tschuepis. Pop: 500 ab. nel 1850, 653 nel 1900, 653 nel 1950, 341 nel 2000 (di cui quasi un terzo stranieri). Soggetto a imposta nei confronti del convento di Säckingen fino al 1395, H. appartenne fino all'inizio del XV sec. al Tagwen di Nesselowe. Fece capo prima alla parrocchia di Glarona e dal XIV sec. a quella di Betschwanden. Nel 1528 la maggioranza della pop. aderì alla Riforma. Nel 1496 è documentata per la prima volta una comunità per lo sfruttamento delle foreste tra località confinanti; spartizioni dei boschi comuni avvennero nel 1735 e nel 1882. Nel ME predominava l'allevamento ovino, mentre dal XVI sec. si affermò progressivamente quello del bestiame grosso. Nel 1538 fu costruito il cosiddetto Grosshaus, un magazzino per il sale e il grano. La filatura a mano costituiva la principale fonte di reddito nel XVIII sec. Nel 1831 fu fondata la fabbrica di tessuti Hefti, che rimase il principale datore di lavoro fino alla sua chiusura (1991). Dal 1797 H. ha una propria scuola: il primo edificio scolastico fu costruito nel 1841, quello attuale nel 1923. Qui ha sede anche la scuola secondaria, fondata nel 1861 e unificata con quella di Linthal nel 1973. Dal 1974 la scuola elementare è frequentata da allievi di Luchsingen e di H. Una colonia di tibetani si è insediata a H. nel 1973. Con Diesbach e Betschwanden H. costituì, dal basso ME fino alla nuova suddivisione delle circoscrizioni elettorali (1989), un Tagwen elettorale. Nel 2000 oltre quattro quinti dei lavoratori erano occupati nel settore terziario.


Bibliografia
– H. Hefti, Im Dienste der Gemeinde, 2 voll., ms., 1971-1972 (presso ACom Luchsingen)

Autrice/Autore: Karin Marti-Weissenbach / did