• <b>Alte Landschaft (SG)</b><br>Fonte: W. Vogler (a cura di), <I>Der Grenzatlas der Alten Landschaft der Fürstabtei St. Gallen von ca. 1730</I>, 1993, 14  © 1998 DSS e cartografia Kohli, Berna.

Alte Landschaft (SG)

Il termine A. ("antico territorio") designa il nucleo della signoria territoriale del principe abate di San Gallo; documentato dal 1580, potrebbe risalire al 1468, quando il principato acquisì il Toggenburgo come una sorta di "nuovo territorio". Nel 1530 si usava comunque ancora il nome Landschaft e si continuarono a usare le due denominazioni - Landschaft e A. - fino al XVII sec. Il termine Fürstenland (principato) per designare la stessa regione risale probabilmente solo al XVIII sec.

L'A. comprendeva in particolare gli odierni distr. sangallesi di Wil, Gossau, San Gallo e Rorschach, con l'eccezione del territorio della città di San Gallo; vi era compresa anche l'exclave di Altenrhein, che faceva parte della giurisdizione di Rorschach. Il confine con l'Appenzello era già stato fissato negli anni 1458-60, mentre quello con il Toggenburgo - definito soprattutto dai fiumi Thur e Glatt - venne stabilito nel 1471. Dopo la guerra di Svevia (1499), il torrente Markbach che scorre a est di Wartensee verso il Rheintal venne considerato frontiera con la Turgovia. Alcuni diritti particolari di sovranità abbaziale (ad esempio il giudizio di appello, il prestare omaggio, in parte la leva militare) furono esercitati anche al di fuori dell'A., nelle basse giurisdizioni della Turgovia e del Rheintal.

Il potere temporale dell'abbazia di San Gallo risale all'immunità accordata nell'818 dall'imperatore Ludovico il Pio, che sciolse i possedimenti conventuali dai vincoli con il potere giudiziario comitale. In seguito l'alta giustizia fu esercitata da avogadri abbaziali, che cessarono di dipendere direttamente dall'abate quando l'avogadria passò per via ereditaria all'Impero (1180). Sulla base di un privilegio reale sul riscatto dell'avogadria imperiale del 1379, l'abate Ulrich Rösch acquistò nell'A. tutti i diritti di alta giustizia e procedette a unificare i suoi diritti di signoria sull'avogadria ripetutamente frammentata e ipotecata. Rorschach, Sankt Fiden, Gossau (SG) e Wil (SG) divennero sedi di corti di alta giustizia; questa evoluzione condusse in epoca moderna alla formazione della signoria territoriale del principe abate di San Gallo.

L'A. si divideva in due baliaggi: uno superiore (Oberamt) e uno inferiore (Unteramt), o baliaggio di Wil. Il primo era costituito dal Landshofmeisteramt (baliaggio del governatore) e dai baliaggi di Rorschach e Oberberg. Il Tribunale palatino era la corte suprema e l'istanza di appello; l'abate governava per mezzo di singoli mandati in base al diritto territoriale; gli ordini in vigore nel tardo ME erano già stati fatti trascrivere dall'abate Ulrich Rösch.

<b>Alte Landschaft (SG)</b><br>Fonte: W. Vogler (a cura di), <I>Der Grenzatlas der Alten Landschaft der Fürstabtei St. Gallen von ca. 1730</I>, 1993, 14  © 1998 DSS e cartografia Kohli, Berna.<BR/>
Alte Landschaft di San Gallo attorno al 1730

La pop. dell'A. cercò più volte di ottenere uno status giur. migliore, in particolare all'epoca della Riforma (1525, 1529-31) quando Zurigo cercò di assoggettare la regione; privo di esiti restò anche il tentativo del 25.5.1530 volto a costituire un'entità regionale autonoma. La sconfitta dei rif. nella seconda guerra di Kappel (1531) pose fine a questi sforzi. Maggiore successo ebbe il movimento di emancipazione dopo il 1790, che portò nel 1795 alla firma di un trattato, il Gütlicher Vertrag, all'ottenimento di un proprio sigillo e alla possibilità di eleggere un proprio Consiglio. Il 4.2.1798 il capitolo del convento di San Gallo concesse l'indipendenza all'A. pur riservandosi alcuni diritti; poco dopo (14.2.1798) ebbe luogo a Gossau la Landsgemeinde costitutiva della Libera Repubblica del territorio di San Gallo, che tuttavia non sopravvisse neppure un trimestre. La costituzione della Repubblica elvetica venne accettata da Gossau il 3.5.1798 e adottata rapidamente dagli altri com. Tre giorni dopo, il 6.5.1798, le truppe franc. occuparono il territorio; l'A. venne integrato nel cant. del Säntis, costituito il 12.5.1798.


Fonti
FDS SG, I/2
Bibliografia
– I. von Arx, Geschichten des Kantons St. Gallen, 1810-1813 (nuova ed. 1987)
– L. Cavelti, Entwicklung der Landeshoheit der Abtei St. Gallen in der Alten Landschaft, 1914
– W. Vogler (a cura di), Der Grenzatlas der Alten Landschaft der Fürstabtei St. Gallen von ca. 1730, cat. mostra San Gallo, 1993
– P. Robinson, Die Fürstabtei St. Gallen und ihr Territorium 1463-1529, 1995

Autrice/Autore: Werner Vogler / vfe