• <b>Morges (baliaggio, distretto)</b><br>Particolare della mappa del canton Berna (orientata a sud); incisione su rame colorata realizzata nel 1578 da  Thomas Schöpf (Zentralbibliothek Zürich, Abteilung Karten und Panoramen). Da Saint-Sulpice e dalla foce della Venoge (a sinistra dell'immagine) al castello di Saint-Prex (a destra), la carta mostra i vari villaggi appartenenti al baliaggio di Morges nel XVI secolo.

Morges (baliaggio, distretto)

Castellania savoiarda (1286-1536), baliaggio bernese (1539-1798), distr. del cant. Lemano (1798-1803) e dal 1803 distr. del cant. Vaud. Pop: 12'815 ab. nel 1850, 15'466 nel 1900, 20'735 nel 1950, 69'077 nel 2000. Dalla sua fondazione nel 1286 M. fu sede di una castellania, delimitata a est dalla Venoge ed estesa fino ad Apples. Su questo territorio si trovavano inoltre a est il priorato benedettino di Saint-Sulpice e a ovest la città nuova di Saint-Prex, fondata dal capitolo della cattedrale di Losanna. Nel ME gli ab. della circoscrizione di M., che comprendeva Mollens, Lussy, Tolochenaz, Lully, Echichens, Lonay, Préverenges, Denges, Echandens e Bremblens, godevano del diritto di rifugio in città in cambio di un contributo alle fortificazioni. Dopo la conquista bernese nel 1536, la regione venne dapprima unita al grande baliaggio di Moudon e tre anni più tardi costituita in baliaggio autonomo. Con i suoi 66 com., quest'ultimo era uno dei baliaggi di maggiore estensione del Paese di Vaud; era inoltre dotato di nove circoscrizioni militari, un tribunale balivale, tre tribunali di castellania (bassa giustizia), 45 corti di giustizia dipendenti dai signori locali e 23 concistori o tribunali ecclesiastici. Il distr. creato nel 1798 comprendeva 34 com., organizzati in quattro circ. (Colombier, Ecublens, M., Villars-sous-Yens); quello creato nel 2006, che ha perduto cinque com. a vantaggio del distr. dell'Ouest losannese, inglobava nuovamente 66 com. (29 del distretto di M., 22 di quello di Cossonay, 14 di quello di Aubonne e uno del distr. di Rolle), situati tra la Venoge e l'Aubonne, le pendici del Giura e il lago di Ginevra. La città di M. è l'unico centro urbano in una regione caratterizzata da attività viticole e agricole. A partire dagli anni 1950-60 il distr. ha conosciuto un'esplosione demografica e lo sviluppo di importanti zone residenziali in ragione della prossimità dell'agglomerato urbano losannese.

<b>Morges (baliaggio, distretto)</b><br>Particolare della mappa del canton Berna (orientata a sud); incisione su rame colorata realizzata nel 1578 da  Thomas Schöpf (Zentralbibliothek Zürich, Abteilung Karten und Panoramen).<BR/>Da Saint-Sulpice e dalla foce della Venoge (a sinistra dell'immagine) al castello di Saint-Prex (a destra), la carta mostra i vari villaggi appartenenti al baliaggio di Morges nel XVI secolo.<BR/><BR/>
Particolare della mappa del canton Berna (orientata a sud); incisione su rame colorata realizzata nel 1578 da Thomas Schöpf (Zentralbibliothek Zürich, Abteilung Karten und Panoramen).
(...)


Bibliografia
– A. Fink, «Les institutions bernoises de 1536 à 1786 et l'organisation du bailliage de Morges», in Helvetia, 1971, 101-107, 135-340
– M. Pahud, L'insurrection des Bourla-Papey (1802), mem. lic. Losanna, 2005

Autrice/Autore: Paul Bissegger / cor