Ennetmoos

Com. NW; (1311/15: Ennetmooss). LocalitÓ a insediamento sparso, che comprende le frazioni di Sankt Jakob, Rohren, Allweg/Grueb e Rotzloch. Pop: 712 ab. nel 1850, 689 nel 1880, 763 nel 1888, 699 nel 1900, 849 nel 1950, 1347 nel 1980, 1875 nel 2000. Ritrovamenti archeologici indicano una frequentazione (ascia di pietra del 4000-3300 a.C.) e un insediamento precoce della zona (Drachenloch, Rotzberg, 1800-800 a.C.). Beni situati sul territorio com. sono menz. negli inventari del convento di Muri attorno al 1150 e del convento di Engelberg attorno al 1190. Nell'XI sec. sono attestati i primi edifici sul Rotzberg. La comunitÓ (▄rte) di E., menz. per la prima volta nel 1389, si uný verso la fine del XV sec. alla ▄rte di Ídwil/Allweg. Nel 1313 (?), 1483 e 1504 in alcune lettere di indulgenza Ŕ menz. la cappella di S. Giacomo, che divenne poi meta di pellegrinaggio; nel 1600 fu costruita la nuova chiesa. Nel 1972 il com. parrocchiale si separ˛ da Stans e da allora costituisce una parrocchia autonoma. Il nucleo di Sankt Jakob servý ripetutamente a Nidvaldo come luogo di conferenza con Obvaldo, ad esempio nel 1618, quando un cappuccino oper˛ un tentativo di conciliazione (Kapuzinerfrieden). Il 9.9.1798 E. fu teatro di una battaglia che vide le truppe nidvaldesi opporsi all'esercito franc., durante la quale furono distrutte le cappelle di S. Giacomo, di S. Leonardo (costruite nel 1616 e 1717) e S. Magno (del 1672), con numerose abitazioni e stalle; le cappelle furono tutte ricostruite all'inizio del XIX sec.

In origine a E. dominava l'allevamento. A partire dal XVI sec. lungo il corso inferiore del Mńlbach si insediarono diverse manifatture (mulino, pressa per l'olio, lavorazione di metalli, carta, gesso), che si mantennero fino al XIX sec. Lo sviluppo economico del Rotzloch nel XIX sec. Ŕ invece strettamente legato all'attivitÓ di Kaspar Blńttler. Nel 1850 fu creato il com. odierno, nel 1877 la comunitÓ scolastica. Negli anni 1941-43 fu realizzata la bonifica della pianura del Drachenried, che ancora nel 1919 si riteneva potesse essere trasformata in un lago artificiale, e nel 1946-47 si effettu˛ la ricomposizione parcellare. Dopo il 1960 prese avvio una fase di intensa costruzione di abitazioni, soprattutto nella zona di Allweg, che negli anni 1974-75 rese necessaria la costruzione di una nuova scuola. Nel 2000 ca. un quarto della pop. attiva lavorava nel settore primario, la metÓ nel secondario. Due terzi degli ab. erano pendolari in uscita, impiegati soprattutto nella regione di Stans e Lucerna.


Bibliografia
MAS Untervaldo, 19712, 251-260
– R. Gr÷bli, L. Odermatt, Ennetmoos, 1989

Autrice/Autore: Peter Steiner / sgh