06/10/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Malters e Littau

Baliaggio lucernese, che comprendeva essenzialmente il territorio degli attuali com. di Malters, Schwarzenberg e Littau. Antiche corti (Dinghöfe) di Murbach, dalla prima metà del XIV sec. le giurisdizioni di Malters e Littau appartennero a nobili e cittadini lucernesi quali feudi o pegni asburgici; nel 1389 e 1416 furono tassate da Lucerna. Nel 1480 risp. nel 1481 Lucerna acquisì l'alta e la bassa giustizia di Malters (con Schwarzenberg) e Littau e riunì le due giurisdizioni sotto un unico balivo (menz. la prima volta nel 1481) in regime di unione personale; Malters divenne capoluogo del baliaggio. Il balivo di M., considerato un piccolo baliaggio, risiedeva a Lucerna ed era scelto tra i membri del Gran Consiglio. Dopo il passaggio a Lucerna nel 1480, la giurisdizione di Malters si rifiutò di adottare il diritto cittadino e mantenne le vecchie consuetudini; nel 1598 furono codificati gli statuti. Nel 1798 le due ex giurisdizioni si separarono nuovamente e divennero com., incorporati nel distr. (Distrikt fino al 1803, poi Amt) di Lucerna.


Bibliografia
– F. Glauser, J. J. Siegrist, Die Luzerner Pfarreien und Landvogteien, 1977

Autrice/Autore: Waltraud Hörsch / mku