17/02/2011 | segnalazione | PDF | stampare | 

Beckenried

Com. NW; (1314: Beggenriet). Villaggio compatto situato lungo la strada del lago dei Quattro cant., comprendente gli antichi nuclei di Oberdorf, Niederdorf e Dorf e alcune fattorie isolate sul pendio montano della Klewenalp; queste ultime risalgono a un'epoca più recente. Pop: 823 ab. nel 1743, 1342 nel 1850, 1663 nel 1900, 1981 nel 1950, 2825 nel 2000. Nel ME le abbazie di Engelberg, Murbach-Lucerna e Steinen detenevano diritti e beni fondiari nella regione. Nelle torri Retschrieden e Isenringen nel XIII sec. risiedevano due fam. influenti. Nel 1323 Jean d'Aarberg, rappresentante dell'Impero, ricevette a B. l'omaggio dei tre cant. forestali; fino al XVII sec. il villaggio ospitò più volte la Dieta dei cant. della Svizzera centrale. B., che dipendeva dalla parrocchia di Buochs, divenne parrocchia indipendente nel 1638. Una cappella dedicata a S. Enrico è attestata già nel 1323, ma la chiesa odierna fu fatta costruire tra il 1792 e il 1807 da Niklaus Purtschert. Una comunità rurale, sorta tra il XIII e il XIV sec., dal 1349 appare consolidata come comunità di tutti gli ab. di B.; fino al 1850 la comunità, che stabiliva le regole per l'uso dei beni comuni (alpeggi, boschi e altri terreni), costituì il centro della vita politica e sociale del villaggio. Il com. politico è sorto nel 1850, la comunità scolastica autonoma nel 1878. Nel 1852 venne aperto un ospizio per orfani e indigenti. Dell'assistenza ai poveri si occupò dal 1877 un ente comunitario; nel 1980 tale compito è passato al com.

Fino al XX sec. nel villaggio dominavano l'agricoltura e l'economia alpestre; i formaggi di B. venivano esportati in Italia. Nel XIX sec. al lavoro agricolo si affiancarono nuove attività legate alla presenza di due cantieri per la costruzione e la manutenzione delle imbarcazioni. Molti ab. erano inoltre attivi nella filatura della seta e del cotone a domicilio basata sul Verlagssystem; imprenditori tessili di Gersau si incaricavano della commercializzazione dei prodotti. Era pure diffusa la tessitura a domicilio di tele di lino. La principale via di comunicazione era il lago; nel luogo in cui sorgeva l'antica sosta per le merci, risalente al XVIII sec., nel 1898 fu costruito l'imbarcadero della Soc. di navigazione del lago dei Quattro cant. Nel 1866 il tracciato della vecchia strada maestra per Buochs (XVI sec.) fu ricostruito in riva al lago; la strada per Emmetten risale al 1880, il servizio di traghetto automobilistico per Gersau al 1933. Nel 1980 fu ultimato il tratto dell'autostrada A2 che conduce nel cant. Uri, il cui viadotto divide il territorio com. in due parti. Nella seconda metà del XIX sec. B. divenne una nota stazione climatica estiva; la funivia della Klewenalp, in funzione dal 1933 e in seguito più volte potenziata, pose le premesse per il turismo invernale: nel 2000 i pernottamenti alberghieri sono stati ca. 38'000 e anche il numero degli escursionisti è in forte aumento. L'impresa edile Murer AG, attiva su scala nazionale, fu fondata nel 1897; le due cave di pietra della Kalch- und Steinfabrik AG vennero sfruttate dal 1889 al 1976. Nel corso del XX sec. a B. sorsero inoltre una segheria (trasferita nel 1982) e un'azienda per la costruzione di chalet e di prefabbricati in legno; l'azienda produttrice di manufatti di cuoio è passata a produrre articoli sportivi. Nel 1990 il terziario offriva il 51% dei posti di lavoro, il secondario il 39%; il 56% della pop. attiva lavorava fuori com. (soprattutto a Stans e a Lucerna).


Bibliografia
Beckenried, 1976
Beckenried Mosaik, 1988-

Autrice/Autore: Hansjakob Achermann / vfe