No 1

Capra, Francesco

nascita 20.5.1762 Lugano, morte 8.9.1819 Lugano, discendente di un'antica fam. luganese. Figlio di Fedele e di Virginia Laghi. ∞ Regina Carli. Avvocato, fu uno dei capi del partito cisalpino. Dopo la costituzione della Repubblica elvetica fu membro del tribunale del cant. di Lugano (1798-99) e nel 1799 prefetto nazionale di Lugano. Nell'aprile del 1799 la resistenza nei confronti dei provvedimenti del regime repubblicano in materia di imposte, servizio militare, legge sulle municipalitÓ e culto, sfoci˛ in moti armati che costrinsero le autoritÓ repubblicane alla fuga; anche C. dovette rifugiarsi a Milano, mentre la sua casa veniva saccheggiata. Deputato al Gran Consiglio ticinese (1803-08 e 1813-15), fu sindaco di Lugano dal 1803 al 1813. Nel periodo dell'occupazione del cant. da parte delle truppe it. fu tra i fautori di un'annessione della parte meridionale del Ticino al regno d'Italia.


Bibliografia
– G. Martinola (a cura di), Epistolario Dalberti-Usteri, 1975, 106 sg., 126

Autrice/Autore: Andrea Ghiringhelli