Vuillafans

Com. franc., Dip. Doubs, situato su entrambe le rive del torrente La Loue; (1189: Vilafains). Pop: 244 fuochi nel 1593, 1067 ab. nel 1790, 600 nel 1982, 697 nel 2010. V. era suddiviso tra due castellanie: Château vieux sulla sponda sinistra e Château neuf su quella destra, che comprendeva anche le località di Montgesoye, Lavans, Voires e Vernierfontaine. La castellania di Château neuf, fondata dai signori di Durnes, nel 1259 passò ai de Montfaucon e nel 1325, per via matrimoniale (unione tra Jeanne de Montfaucon con Louis de Neuchâtel), ai de Neuchâtel. Rimase, integralmente o in parte, proprietà neocastellana fino alla fine del XV sec. Le due frazioni di V.-le-Neuf e V.-le-Vieux furono unite solo all'inizio del XV sec. La pop. viveva di commercio (spec. sale) e i numerosi mulini lungo il corso della Loue favorivano l'attività artigianale e industriale.


Bibliografia
– J.-M. Suchet, «Les châtellenies de Vuillafans», in Annales franc-comtoises, 7, 1895, 248-262, 340-359; 8, 1896, 94-105, 196-205; 9, 1897, 161-181, 277-287
Dictionnaire des communes du Département du Doubs, 6, 1987, 3524-3530

Autrice/Autore: Germain Hausmann / cmu