Reignier

Com. franc., Dip. Alta Savoia, capoluogo cant.; (1270: Rignie). R. (dal 2007 R.-Esery) è situato su un fertile terrazzo sovrastante l'Arve, alle pendici orientali del monte Salève. Pop: 1045 ab. nel 1743, 1772 nel 1861, 5000 nel 1998, 6316 nel 2010. Il dolmen di La Pierre aux Fées, sepolture dell'età del Bronzo e vestigia galloromane e burgunde attestano una colonizzazione precoce. Nel ME il priorato di S. Vittore a Ginevra possedeva a R. una tenuta rurale; inoltre vi nominava il parroco. Alcuni monaci si rifugiarono a R. dopo la Riforma. I signori de Faucigny e i conti di Ginevra si dividevano la signoria di R. Terra di castelli, con una dozzina di fortezze, R. subì danni durante le guerre di religione; nel 1588-89 vennero danneggiati i castelli di Boringe, Polinge, Soyrier e la chiesa di Saint-Romain, piccola parrocchia incorporata nel 1833. Le relazioni economiche tra R. e Ginevra furono molto intense all'epoca della grande zona franca (1860-1923). All'inizio del XXI sec. era una cittadina prospera. Nel 2010 1756 frontalieri lavoravano nel cant. Ginevra.


Bibliografia
– J. M. Chevallier, Monographie de Reignier, 1900

Autrice/Autore: Paul Guichonnet / frm