Lauerz

Com. SZ, distr. Svitto; (1306 Lowertz). Oltre al nucleo del villaggio, situato sulle propaggini del versante settentrionale del Rigi e affacciato sul lago di L., il com. comprende numerose fattorie sparse nei dintorni. Pop: 474 ab. nel 1850, 436 nel 1900, 549 nel 1950, 874 nel 2000. Il territorio di L. appartenne dapprima ai conti von Lenzburg e in seguito ai von Kyburg e agli Asburgo. Sull'isola di Schwanau nel lago di L. nel XIII sec. sorgeva una fortezza, probabilmente eretta dai von Kyburg. Menz. quale filiale della parrocchia di Svitto nel 1480, la cappella di S. Teodulo venne ricostruita nel 1508-09 in seguito a un incendio. Dal 1520 a L. esistette una cappellania, poi elevata al rango di parrocchia nel 1600; la chiesa parrocchiale di S. Nicola venne ricostruita nel 1675. La frana di Goldau del 1806 provoc˛ un'ondata che distrusse buona parte del villaggio, tra cui anche la chiesa, poi eretta nuovamente tra il 1807 e il 1810 in base ai piani del frate Jakob Natter. Nel XVII sec. vennero effettuati tentativi di estrarre minerali. Anche se oggi il settore terziario con il turismo (campeggi) risulta predominante (ca. 40% della pop. attiva), il primario continua a rivestire una notevole importanza (35% degli occupati). L'area paludosa di Sńgel, situata nella parte settentrionale del territorio com., dal 1963 costituisce una zona protetta.


Bibliografia
Brevier Schwyz, 1994, 42-44

Autrice/Autore: Andreas Meyerhans / mku