Mauren (FL)

Com. del principato del Liechtenstein (FL); (1178: Muron). Comprende il villaggio di M. sul versante orientale dell'Eschnerberg e Schaanwald sulla strada per Feldkirch. Pop: 435 ab. nel 1784, 622 nel 1815, 580 nel 1818, 1055 nel 1930, 1401 nel 1950, 2055 nel 1970, 2798 nel 1989, 3288 nel 2000. Sono stati rinvenuti reperti isolati dell'età del Bronzo e una villa romana presso Schaanwald. Detentori dei diritti di signoria e di patronato della chiesa dei SS. Pietro e Paolo (menz. nel 1290/98) furono dapprima i signori von Schellenberg; il patronato passò poi a un cittadino di Feldkirch (1318), alla commenda gerosolimitana di Feldkirch (1382-1610), al convento di Weingarten e alla città di Feldkirch (1695-1918). Da allora il com. di M. ha il diritto di nominare il parroco. Dal 1637 al 1651 profughi ebrei si stabilirono a Eschen e M., dove probabilmente vi erano la sinagoga e il cimitero. Composta da ca. 100-120 membri, la comunità dei cosiddetti "ebrei dell'Eschnerberg" visse di commercio (spec. di cavalli). Quando venne a mancare la protezione comitale, la comunità si sciolse. La definizione dei confini com. avvenne con la spartizione dei beni fra M., Eschen e Gamprin (1761-1822). In seguito al divieto di costruzione nel villaggio di M., decretato dal com., all'inizio del XIX sec. iniziò lo sviluppo edilizio a Schaanwald. L'economia fu caratterizzata fino al XX sec. dalla campicoltura, dalla viticoltura e dall'allevamento, affiancati dal lavoro di braccianti e stagionali e da piccole imprese. Aziende industriali di una certa importanza si insediarono solo dopo il 1945. Posto al confine con il Vorarlberg, M. era fortemente orientato verso l'Austria e nel 1872 fu collegato alla linea ferroviaria austriaca in direzione di Buchs (SG). Dalla stipulazione del trattato doganale (1923), la dogana sviz. si trova a Schaanwald. Fra il 1930 e il 2005 la percentuale di stranieri è passata dal 15% al 38%. Nel 2005 M. contava 335 aziende che occupavano 1782 dipendenti.


Bibliografia
– J. B. Büchel, «Bilder aus der Geschichte von Mauren», in JbFL, 15, 1915, 75-107; 16, 1916, 5-71
MAS FL, 1950, 255-267
– G. Malin, Kunstführer Fürstentum Liechtenstein, 1968 (19772)

Autrice/Autore: Arthur Brunhart / mdi