Blamont

Com. franc., Dip. Doubs. Villaggio situato ai piedi del monte Lomont. Pop: 1031 ab. nel 1990. Feudo dei vescovi di Basilea nel XII sec., B. appartenne nel XIII sec. ai conti de Montbéliard poi ai Neufchâtel di Borgogna, sotto la sovranità dei conti di Borgogna. Nel 1300 il vescovo di Basilea rinunciò ai suoi diritti in cambio della sovranità su Montjoie. Dopo aver incendiato B. nel 1475, gli Svizzeri lo conquistarono nel 1477 e devastarono la signoria che cadde nelle mani del vescovo di Basilea, prima di essere acquisita dai conti de Montbéliard (che la cedettero in pegno a Soletta dal 1525 al 1532). Dopo la guerra dei Trent'anni, coloni sviz. ripopolarono B., che venne annesso alla Francia nel 1699. Nel 1815, quattro compagnie sviz. si impossessarono del forte di B. che fu poi smantellato.


Bibliografia
Dictionnaire des communes du département du Doubs, 1, 1982, 390-399

Autrice/Autore: Jean Courtieu / pcr