No 11

Riva, Giovanni Battista

nascita 18.7.1773 Lugano, morte 29.9.1834 Lugano, catt., di Lugano. Figlio di Antonio Francesco, fiscale e capitano di giustizia, e di Marianna nata R. Fratello di Rodolfo ( -> 15). Abiatico di Giovanni Battista ( -> 10). Nipote di Raffaele ( -> 14). Celibe. Fu possidente. Ufficiale del corpo dei volontari rossi (1797), poi su posizioni filocisalpine (1798), si oppose alla creazione di un unico cant. negli ex baliaggi it. e sostenne in seguito la designazione di Lugano a capoluogo cant. Nell'autunno del 1802 fu eletto membro del governo provvisorio durante il pronunciamento di Pian Povr˛, con cui il Luganese proclam˛ la propria indipendenza. Deputato al Gran Consiglio ticinese (1808-15, pres. 1813) e membro del Piccolo Consiglio (1809-15), nel luglio del 1811 vot˛ con la maggioranza dei deputati sopracenerini la cessione del Mendrisiotto al Regno d'Italia, poi rimasta inattuata. Municipale e sindaco (1818-21) di Lugano, prest˛ a pi¨ riprese ingenti somme al com.


Bibliografia
Storia della famiglia Riva, 2, 1971, 252-266

Autrice/Autore: Marco Marcacci