No 5

Mäder [Maeder], Herbert

nascita 3.2.1930 Rorschach,morte 23.1.2017 Rehetobel, catt., di Galgenen. Figlio di Gustav, droghiere, e di Elsa Fischer. ∞ 1) (1955) Hedwig Schär; 2) (1963) Astrid Sigrist. Frequentò le scuole superiori a Svitto, svolgendo un apprendistato come droghiere (1948-52). Nel 1952 seguì corsi di fotografia presso la scuola di arti applicate di Vevey e lavorò in proprio come fotografo e fotoreporter (dal 1953). Si fece un nome come autore di volumi di fotografia, dedicati spec. alle montagne della Svizzera orientale. Oltre alla sua opera di maggior successo, Die Berge der Schweiz (1967), pubblicò fra l'altro Berge, Pferde und Basare - Afghanistan, das Land am Hindukusch (1972), Das Land Appenzell (1977) e La Greina (1995). Consigliere nazionale per il cant. Appenzello Esterno dal 1983 al 1995, fece parte come indipendente della frazione dell'AdI. Si impegnò per la protezione del paesaggio (contro la piazza d'armi di Rothenturm e il progetto di costruzione di un lago artificiale nella Greina). Nel 1991 la biblioteca civica Vadiana e la Soc. di belle arti di San Gallo allestirono una retrospettiva della sua opera.


Opere
Welt im Licht, 2000
Bibliografia
H. Mäder, cat. mostra San Gallo, 1991 (con bibl.)

Autrice/Autore: Georg Sütterlin / did