Reiden (comune)

Comune LU, distretto e circoscrizione elettorale Willisau, comprende la frazione di Reidermoos e, dal 2006, Langnau bei Reiden e Richenthal; (1168: Reiden). Pop: ca. 230 ab. nel 1456, ca. 950 attorno al 1695, 1115 nel 1798, 1685 nel 1850, 1437 nel 1888, 1670 nel 1900, 2506 nel 1950, 4090 nel 2000. Nei pressi di Sertel si trovano le vestigia di una fortezza in legno e terra e ad ─bnet le tracce di un insediamento colonico in cui era amministrata la bassa giustizia (Twing), menz. tra il XIII e il XIV sec. R. fu sede di una stazione di dazio asburgica, attestata solo nel 1238-39, ripristinata da Lucerna nel 1612. Nel 1407 R. con la contea di Willisau venne acquistato da Lucerna, che nel tardo ME assunse gradualmente il controllo della commenda. MetÓ della giurisdizione di R. era appannaggio della commenda dei gerosolimitani, l'altra metÓ dei signori di BŘttikon, risp. dal 1421 di Lucerna. Dal 1803 al 1913 R. fu sede del tribunale distr. La chiesa parrocchiale di S. Bartolomeo, detta pure chiesa inferiore, menz. nel 1173, fu ristrutturata negli anni 1644-62 e ricostruita nel 1793-95. La cosiddetta chiesa superiore era invece la chiesa della commenda. Oltre a R. e Wikon, la parrocchia incluse fino al 1972 anche Mehlsecken e una parte di Langnau. Il com. parrocchiale rif., istituito nel 1918, ebbe una propria chiesa dal 1937. A R. sono attestati un mulino (XIII sec.), una fucina (1233) e una locanda (1391). Nel 1636 viene menz. un maestro di scuola e dal 1798 esistono due com. scolastici. Attorno al 1700 il mulino di Unterwasser era il pi¨ ricco della regione di Lucerna. Nel 1856 R. venne collegato alla Ferrovia centrale sviz. e nel 1981 all'autostrada A2. La posizione viaria favorý lo sviluppo industriale e artigianale con l'insediamento di due industrie tessili (XIX sec.), della filanda e torcitura Lang & Co (dal 1867), di fabbriche di macchine (dopo il 1900) e di un calzaturificio (1947-85). Nel ventennio 1970-90 a R. si stabilirono aziende specializzate nei settori delle macchine, degli accessori e degli imballaggi. Nel 1991 venne aperto un centro di formazione professionale per fotografi. Nel 2000 i tre quinti ca. della pop. attiva erano pendolari in uscita soprattutto verso Zofingen. Nel 2005 il settore secondario offriva il 46% ca. dei posti di lavoro nel com.


Bibliografia
MAS LU, 5, 1959, 180-195
– F. Glauser, J. J. Siegrist, Die Luzerner Pfarreien und Landvogteien, 1977, spec. 162 sg.
– J. Grossmann, Chronik der Pfarrei und Kommende Reiden, 1980
– A. Bickel, Willisau, 2 voll., 1982

Autrice/Autore: Waltraud H÷rsch / ato