13/12/2006 | segnalazione | PDF | stampare | 

Hüttikon

Com. ZH, distr. Dielsdorf; (883: Huttinchova). Situato nel Furttal, al confine con il cant. Argovia, comprende il villaggio di H. e la frazione di Hüttikerberg. Pop: 71 ab. nel 1634, 167 nel 1836, 178 nel 1850, 120 nel 1900, 154 nel 1950, 256 nel 1970, 533 nel 2000. Attorno al 1305 H. faceva capo agli Asburgo (baliaggio di Siggenthal) per l'alta e la bassa giustizia. Dopo la conquista dell'Argovia da parte dei Conf. (1415), il villaggio fece parte del baliaggio comune di Baden fino al 1798. Integrato nel cant. Baden sotto la Repubblica elvetica (1798-1803), passò al cant. Zurigo nel 1803. Sul piano ecclesiastico, H. fece capo alla parrocchia rif. di Würenlos fino al 1868, poi a quella di Otelfingen, che fino ad allora si era rifiutata di accogliere H. perché ritenuto troppo povero. La casa Stadtmann (del 1682, secondo una datazione dendrocronologica), ultimo esempio di costruzione agricola polivalente con il tetto di paglia del cant. Zurigo, fu utilizzata come edificio scolastico fino al 1874. Nel 1845 Johann Jakob Güller fondò a H. una ditta di incisione, da cui nacque l'odierna azienda di incisione e di stampa a rilievo Güller Söhne AG, produttrice tra l'altro di timbri e insegne ufficiali. Il com. deve il proprio sviluppo negli anni 1970-2000 alla progressiva integrazione negli agglomerati di Zurigo e Baden; l'originario villaggio agricolo si è così arricchito di nuovi quartieri di case monofam.


Bibliografia
– H. Hedinger, «Hüttikon», in Zürcher Chronik, 2, 1962, 28 sg.
Strohdach-Haus (Stadtmann-Haus), Hüttikon, ZH, 1988
– A. Güller, Ortsgeschichte Otelfingen, 1991, 238-240
– «Das Furttal im Spiegel seiner acht Gemeinden», in Heimatkundliche Vereinigung Furttal, Mitteilungen, 23, 1994, 56-66

Autrice/Autore: Martin Illi / cmu