17/11/2004 | segnalazione | PDF | stampare

Büron (comune)

Com. LU, distr. Sursee; (1130: Burron). Villaggio situato sul versante orientale della valle lucernese della Suhre. Pop: 632 ab. nel 1631, 838 nel 1745, 1128 nel 1798, 1157 nel 1850, 926 nel 1900, 1063 nel 1950, 1895 nel 2000.

I reperti di tumuli risalenti alla cultura di Hallstatt scoperti nel Gibelwald rappresentano le prime testimonianze di un insediamento umano. Nel 1942 furono scoperti in località Muracher i muri maestri di un podere romano (I sec. d.C.). Il villaggio di B., in quanto parte della signoria di B., apparteneva ai baroni von Aarburg, che nel 1455 la vendettero, con i diritti di patronato, alla città di Lucerna. Fino al 1798 B. fece parte del baliaggio lucernese di B.-Triengen. La chiesa di S. Gallo (menz. nel 1275) è vicina al sito dell'antica fortezza baronale, sui cui ruderi nel 1912 fu costruita la scuola com. Fino al 1807 la parrocchia comprese anche Schlierbach, Etzelwil e Wetzwil. Gli statuti com. (Dorlibell), la cui prima versione conservata risale al 1725, regolavano tra l'altro l'uso dei beni comuni e l'organizzazione del com. Nel XVIII sec. gli ab. erano soprattutto piccoli contadini (per il 90% Tauner); a fine sec. l'economia, basata sull'avvicendamento triennale delle colture, diede alcuni segni di ammodernamento; la divisione dei beni comuni (pascoli nel 1804, boschi nel 1817) sancì la fine dell'agricoltura collettiva. La tessitura a domicilio, praticata già nel XVII sec., ebbe una larga diffusione a partire dalla metà del XVIII sec., grazie alla presenza dell'industria cotoniera nella bassa Argovia, il cui crollo (metà del XIX sec.) fu tra le cause del declino demografico. Il territorio del com., sorto nel 1803, corrispondeva a quello della parrocchia; nel 1844 Schlierbach se ne staccò, divenendo com. indipendente. La linea ferroviaria Sursee-Triengen, inaugurata nel 1912, pose le premesse di uno sviluppo industriale: alla fabbrica di materassi Superba, fondata nel 1924, si affiancò nel 1962 la Pantex Stahl. Nel 1990 il 66% degli occupati lavorava nel settore secondario, ma l'agricoltura conservava un ruolo importante (11%). La ricomposizione parcellare (conclusa nel 1968) e lo sviluppo dell'edilizia residenziale (intensificatasi negli anni '80) hanno modificato definitivamente il paesaggio.


Bibliografia
– F. Kurmann, Das Luzerner Suhrental im 18. Jahrhundert, 1985

Autrice/Autore: Walter Frey / vfe