23/06/2009 | segnalazione | PDF | stampare

Adligenswil

Com. LU, distr. Lucerna; (1243: Adelgeswiler). Oltre al villaggio di A., situato tra Dietschiberg e Dottenberg, del com. fanno parte i piccoli insediamenti rurali di Dottenberg e Stuben. Pop: 252 ab. verso il 1695, 433 nel 1798, 608 nel 1850, 540 nel 1888, 575 nel 1900, 712 nel 1950, 5010 nel 2000.

La corte (Meierhof) di A., venduta nel 1291 dal convento alsaziano di Murbach agli Asburgo, fu acquistata nel 1395/1406 da Lucerna, e fino al 1798 fece parte del baliaggio di Habsburg. I diritti di patronato (patrono S. Martino, menz. nel 1257) appartenevano, con le decime sui cereali e i censi sui fondi, alla fabbrica del convento, risp. del capitolo di Lucerna. Nel 1674 A. ottenne un proprio vicario e nel 1861 divenne parrocchia autonoma. La chiesa (ristrutturata nel 1605), assunse l'aspetto attuale con la nuova costruzione del 1825-27; la cappella neogotica di S. Iodoco a Dottenberg fu costruita nel 1863. Cinque fam. aventi diritto all'uso dei beni comuni formavano la corporazione di A. Lo statuto giur. della corte fu sancito in un documento risalente alla seconda metà del XIV sec. Un mulino, ivi menz., in seguito andato in rovina, fu ricostruito nel 1561. Nello sfruttamento agricolo predominava l'allevamento del bestiame. Villaggio con un'economia basata prevalentemente sull'allevamento e la frutticoltura (nel 1965 il 57% degli attivi era occupato nel settore primario), a partire dal 1970 A. è divenuto un moderno sobborgo della città di Lucerna: nel 1990 l'8% della pop. attiva lavorava ancora nel primario, mentre il 60% era occupato nel secondario. Il miglioramento dei trasporti pubblici (l'autolinea postale è in funzione dal 1925) e l'inserimento di A. nella rete di autobus di Lucerna (1976-77) ha favorito l'insediamento di industrie e servizi (centro tipografico del gruppo editoriale Ringier, 1976; ist. per la ricerca di mercato DemoScope, 1985). Nel 1990 la percentuale di pendolari in uscita ha raggiunto il 73%, mentre i pendolari in entrata erano il 68%. A. è il com. lucernese che ha registrato la maggiore crescita demografica degli anni '70; di conseguenza, attorno all'antico nucleo del villaggio sono sorti diversi quartieri nuovi e una scuola secondaria superiore per il circondario scolastico di A.-Udligenswil (1980).


Bibliografia
MAS LU, 1, 1946, 230-236
Beiträge zur Heimatkunde des Kantons Luzern, 1, 1947
– F. Glauser, J. J. Siegrist, Die Luzerner Pfarreien und Landvogteien, 1977

Autrice/Autore: Stefan Jäggi / yps