No 2

Ebi, Fritz

nascita 18.4.1889 Basilea, morte 1.12.1961 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Johann Friedrich, assistente in uno studio notarile, e di Maria Barbara Benz. ∞ (1925) Mimmi Hagin, di Wollmatingen (oggi quartiere di Costanza). Studiò matematica e fisica a Basilea e Berlino, conseguendo il dottorato nel 1919. Fu membro dell'ass. studentesca Zofingia. Docente di scuola secondaria (1914-35), dal 1919 fu membro della Soc. del Grütli, che rappresentò nel consiglio di banca della Banca cant. di Basilea Città (1920-23). Nel 1926 aderì al partito socialista. Fu municipale a Riehen (1927), membro del Gran Consiglio di Basilea Città (1929-35) e Consigliere di Stato (1935-56; Dip. delle costruzioni pubbliche) all'epoca della "Basilea rossa" (1935-50). Dopo il 1945, di fronte alla crisi degli alloggi, E. promosse l'edilizia sociale e cooperativistica e la costruzione di case per i senza tetto. Attraverso piani regolatori per la città e i quartieri, e la costruzione di edifici pubblici e dei primi grattacieli, ebbe un grande influsso sullo sviluppo urbano. Fu delegato del cant. nei consigli di amministrazione della Fiera campionaria basilese e dell'aeroporto di Basilea-Mulhouse; a titolo privato fece inoltre parte delle cooperative edilizie dei locatari e di quella della Casa del popolo.


Fonti
Basler Staatskalender, 1986, 284-286
Bibliografia
– M. Wullschleger, «Regierungsrat Dr. F. Ebi-Hagin», in Basler Stadtbuch 1963, 1962, 45-48

Autrice/Autore: Kathrin Weber / sma