31/10/2016 | segnalazione | PDF | stampare | 

Marbach (LU)

Ex comune LU, distretto e circoscrizione elettorale Entlebuch, dal 2013 forma con Escholzmatt il comune di Escholzmatt-Marbach; (1306: Marpach). Situato nell'angolo sudoccidentale del cant. Pop: 1850 ab. nel 1850, 1491 nel 1900, 1402 nel 1950, 1175 nel 2000. Come l'Entlebuch, M. appartenne ai signori von Wolhusen e agli Asburgo (dal 1313), prima di passare alla città di Lucerna (1385 risp. 1470). Durante la prima guerra di Villmergen (1656), Berna vendicò un'incursione lucernese su Schangnau con una scorreria verso M., riducendo in cenere numerose costruzioni. Il 6.5.1808 un incendio distrusse gran parte del villaggio; nel corso della ricostruzione sorse un abitato compatto, che si è conservato fino a oggi (sito di importanza nazionale). M. e Schangnau fecero parte della parrocchia di Trub, i cui diritti di collazione furono detenuti dal convento di Trub. Nel 1524 M. e Schangnau si separarono da Trub, costituendo per breve tempo una parrocchia autonoma. Dopo la Riforma (1528) i due villaggi si divisero sul piano ecclesiastico; in seguito all'abolizione del convento di Trub, i diritti di collazione di M. passarono a Berna, che solo nel 1876 li cedette al cant. Lucerna. La chiesa parrocchiale di S. Nicolao, risalente a una cappella edificata prima del 1375, fu ricostruita attorno al 1601 e nel 1689-90, allungata nel 1871-73 e ampliata (navate laterali) nel 1921-25. Costruita nel 1524, la casa parrocchiale venne sostituita nel 1620 da un edificio pagato da Berna (detentrice dei diritti di collazione) e poi ricostruita nel 1812 e 1979. Di fronte alla necessità di un secondo centro di assistenza spirituale, nel 1778 Lucerna istituì una cappellania e una prebenda scolastica, che fu all'origine della prima scuola pubblica aperta nell'Entlebuch; dal 1824 il cappellano venne sostituito da un insegnante laico e nel 1883 fu costruito un nuovo edificio scolastico. L'allevamento e l'economia forestale, accanto ad alcune aziende artigiane, costituivano le principali attività di M. Dal 1840 crisi agrarie e mancanza di lavoro spinsero la pop. del villaggio a emigrare. Dal 1811 al 1883 la produzione di lattosio risultò redditizia; necessario per questa attività, il taglio del legname in una foresta di montagna provocò però inondazioni, richiedendo nuovi rimboschimenti. Dalla metà del XX sec. il turismo, in particolare lo sci alpino (telecabina Marbachegg) e di fondo, ha creato posti di lavoro e generato nuove entrate. Nel 2005 l'agricoltura rimaneva tuttavia predominante, occupando poco più della metà della pop. attiva.


Bibliografia
MAS LU, 1, 1987, 234-267
ISOS LU, 1, 2006
– AA. VV., 700 Jahre Marbach, 2006

Autrice/Autore: Anton Kottmann / sma