Inkwil

Com. BE, distr. Wangen; (1262: Inchwile). La località comprende il villaggio di I., Vorstatt e la zona della stazione. Pop: 154 ab. nel 1764, 420 nel 1850, 442 nel 1900, 507 nel 1950, 654 nel 2000. Colonizzata precocemente, la zona del lago di Inkwil (isola, paludi) presenta una continuità insediativa dal Neolitico fino al ME. La signoria fondiaria e giurisdizionale di I. appartenne ai conti von Kyburg, che nel 1402 cedettero il villaggio alla città di Burgdorf. Questa lo fece amministrare, insieme alla bassa giustizia, dal suo balivo a Grasswil, prima di unirla nel 1566 alla giurisdizione di Thörigen; per tutte le altre questioni I. rimase integrato nel baliaggio di Grasswil. Sede di tribunale (Dingstätte) dei von Kyburg, dal 1406 della giurisdizione bernese di Murgenthal, per l'alta giustizia I. fece capo al baliaggio bernese di Wangen. Hieronymus von Erlach acquisì la bassa giustizia di I. nel 1720 e la cedette poi alla città di Berna (1721), che l'assegnò alla giurisdizione di Bützberg. Sul piano ecclesiastico I. dipende da Herzogenbuchsee. Com. a carattere rurale, posto sulla linea ferroviaria Herzogenbuchsee-Soletta (sostituita nel 1992 da un servizio di autopostali), I. dispone di alcune imprese (industria di ferramenta, fabbrica di macchine di precisione, una fabbrica di liquori fino al 1950), pur restando fortemente orientato verso le vicine località industriali.


Bibliografia
Heimatbuch des Amtes Burgdorf und der Kirchgemeinde Utzenstorf und Bätterkinden, 2 voll., 1930-1938
– T. Käppeli, V. Steingruber, Bauinventar der Gemeinde Inkwil, 2002

Autrice/Autore: Anne-Marie Dubler / mdi