No 2

Ebneter, Guido

nascita 19.10.1918 Appenzello,morte 28.11.1996 Appenzello, catt., di Appenzello. Figlio di Emil ( -> 1). ∞ Roswitha, figlia di Willy Schürpf. Frequentò il collegio di Appenzello, la scuola cant. di Zugo e le Univ. di San Gallo, Friburgo e Zurigo, ottenendo il dottorato in scienze politiche a Friburgo nel 1946. Dal 1951 al 1970 fu responsabile di una libreria a Lucerna. Ritornato ad Appenzello, nel 1972 costruì l'Hôtel Kaubad, che diresse. Liberale, fu segr. del Consiglio (1947-51), deputato al Gran Consiglio di Appenzello Interno (1972) e Consigliere di Stato (assistenza pubblica; 1974-78). Riorganizzò il settore della sanità e dell'assistenza e promosse la protezione delle acque. Fu pres. del consiglio di amministrazione della distilleria di liquori Emil Ebneter & Co dal 1976 al 1982.


Bibliografia
AJb, 124, 1996, 39 sg.
– W. Koller, Appenzeller Volksfreund, n. 187, 1996
– H. Bischofberger, «Innerrhoder Tageschronik», in IGfr., 37, 1997, 233-235

Autrice/Autore: Hermann Bischofberger / ato